Le “Giornate della Mostra del Cinema di Venezia” all'MPX

Si sono appena spenti i riflettori sulla Mostra del Cinema di Venezia che già gli appassionati potranno riviverne le emozioni sul grande schermo accompagnati nella visione dai registi e da critici cinematografici che ne metteranno in luce tutte le sfumature più profonde e innovative.

Giovedì 3 ottobre il Multisala Pio X-MPX di Padova ospiterà il primo appuntamento cittadino con le proiezioni dell’edizione 2019 de “Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica”, un’iniziativa realizzata dalla Fice Tre Venezie con il contributo della Regione del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

La rassegna consentirà al pubblico di assistere gratuitamente ad una selezione di opere provenienti dalla 34° Settimana internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che si pone ogni anno l’obiettivo di individuare nomi sconosciuti e personalità autoriali in grado di assicurare un necessario e indispensabile ricambio generazionale del panorama cinematografico. Ai film saranno affiancate anche le proiezioni della quarta edizione di SIC@SIC (Short Italian Cinema @ Settimana Internazionale della Critica), selezione di cortometraggi di autori italiani non ancora approdati al lungometraggio.

70464072_1306363539541997_7065832586219618304_o-2

La serata al Multisala Pio X-MPX, introdotta dal critico cinematografico Adriano de Grandis, inizierà alle ore 18.30 con il cortometraggio della sezione SIC@SIC “Fosca” (Italia, Slovenia 2019) di Maria Chiara Venturini. Una famiglia aristocratica si trova di fronte alla rovina assoluta. La piccola Fosca deve prendersi cura della sua famiglia che la rifiuta. Un giorno si imbatte nello studio della madre morta, un’abile tassidermista, e le balza alla mente un’idea: per farsi amare deve diventare come lei. A seguire verrà proiettato il film “Psykosia” (Danimarca, Finlandia 2019) debutto nel lungometraggio di Marie Grahtø, film di contrasti e di abissi mentali che cercano una sintesi: tra luce e oscurità, anima e corpo, vita e morte. Viktoria è una singolare ricercatrice nel campo del suicidio, estremamente autodisciplinata, che viene invitata in un reparto psichiatrico per curare Jenny, una paziente con tendenze suicide. Nel corso di intime conversazioni notturne si crea tra loro un forte legame. Per la prima volta nella sua vita, Viktoria si apre e entra in stretto contatto con un’altra persona. Ma più le due donne si avvicinano, più diventa chiaro che non tutto è come sembra.

Le proiezioni riprenderanno alle ore 21 con il cortometraggio del celebre regista Gianni Amelio“Passatempo” (Italia 2019), evento speciale di apertura di SIC@SIC. Un professore in pensione è seduto al tavolino di un bar all’aperto, in una bella giornata di sole. La cameriera gli porta la colazione. Subito dopo arriva un ragazzo, e il professore lo invita a sedersi, lo aspettava. Il ragazzo ha la pelle scura, viene dal Mali. È ben vestito, sereno, pronto anche lui al “gioco” che il professore deve condurre. Si tratta di una gara di enigmistica, dove si vince compilando per intero un cruciverba. Ma c’è una variante che rende la prova impossibile: indovinare le soluzioni prima ancora che venga posto il quesito.  La serata si concluderà infine con “Jeedar El Sot - All this victory” (Libano, Francia, Qatar 2019) di Ahmad Ghossein, opera vincitrice del Premio del Pubblico nonché del Gran Premio Settimana Internazionale della Critica – SIAE, del Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia & International per il Miglior Contributo Tecnico. Libano, luglio 2006. La guerra infuria tra Hezbollah e Israele. Durante un cessate il fuoco di 24 ore, Marwan si reca in cerca del padre che rifiuta di lasciare il suo villaggio nel sud del paese. Appena la tregua si interrompe, Marwan si ritrova sotto una pioggia di bombe e si rifugia in una casa con un gruppo di anziani. All’improvviso un gruppo di soldati israeliani irrompe nella casa. Intrappolati dalle mura ma anche dalle proprie paure, i tre giorni successivi saranno un susseguirsi di eventi fuori controllo.

Le proiezioni delle opere della 34° Settimana internazionale della Critica torneranno a Padova mercoledì 16 ottobre al Cinema Esperia.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

Approfondimenti e calendario completo delle proiezioni sono disponibili sul sito www.agistriveneto.it, sulla pagina facebook agis.trevenezie e attraverso l’applicazione per smartphone e tablet APP al Cinema.

Per informazioni

Fice Tre Venezie
tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.agistriveneto.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • “Sala virtuale” del Piccolo Teatro: proiezione del film “Le sorelle Macaluso” e webinar di approfondimento

    • 27 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento