menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comico Checco Zalone

Il comico Checco Zalone

"Sole a Catinelle", Zalone a Padova L'inizio e il finale girati in città

Primi ciak giovedì in tarda mattinata e fino a pomeriggio inoltrato in zona Duomo e nel Ghetto. Venerdì e sabato riprese alla scuola "Petrarca". Per tutto luglio stralci di pellicola "rubati" nei luoghi più belli

Lo staff si è innamorato della città e ha deciso di riscrivere la sceneggiatura con inizio e finale girati a Padova. "Sole a Catinelle", il film prodotto da Pietro Valsecchi per Taodue e distribuito da Medusa Film, nuova "fatica" del comico Checco Zalone, avrà Padova tra i protagonisti. La città, infatti, è raccontata in dettaglio: centro storico, via 8 Febbraio, le Piazze, Prato della Valle, la scuola Petrarca, il Net Center, la stessa abitazione di Zalone, ma anche la periferia e tante altre location nel territorio euganeo.

IL CASTING A MONSELICE: Padovani in coda per il nuovo film di Zalone

PERCHÉ PADOVA? "È successo tutto in itinere - racconta l'assessore alla Cultura Andrea Colasio - la nostra città doveva avere un ruolo marginale invece è stata cambiata la sceneggiatura. Il finale del film, che doveva essere ambientato in Molise, avviene a Padova così come l'inizio. Insomma, la nostra città come location principale. Noi non abbiamo una film commission - aggiunge Colasio - e il mio obiettivo è sempre stato quello di creare un polo del cinema a Nordest, peraltro molto del contesto nazionale nasce dal film patavino. Oggi, dunque, il dato interessante è che per Padova ne risulterà uno straordinario spot pubblicitario a costo zero. Un modo per riportare al nord il rapporto tra cinema e impresa rompendo il rapporto autarchico con i produttori romani che non danno spazio ad altre città del Paese. Il nostro dramma è non avere il distretto, una rete istituzionale in grado di capire l'importanza di investire nell'industria cinematografica".

I LUOGHI DELLE RIPRESE. "Oltre a questo film si possono promuovere anche altre inziative perchè a Padova c'è una ricettività, una collaborazione da parte delle istituzioni davvero notevole - sostiene Giacomo Gagliardo, produttore esecutivo per Taodue - Come diceva l'assessore, per "Sole a Catinelle" abbiamo cambiato la sceneggiatura allo scopo di creare delle cartoline della città. E poi Checco Zalone abita a Padova e la città sarà assolutamente visibile, riconoscibile. Un videoclip, che racconta una scena molto bella accompagnata da una canzone composta proprio per il film, verrà girato in Prato della Valle ma poi la nostra troupe, composta da circa una novantina di persone, toccherà tanti altri luoghi fantastici di Padova: le Piazze, Palazzo Moroni, il Pedrocchi, il Duomo e molti ancora. Protagonisti anche la casa di Zalone, Banca Antonveneta di via 8 Febbraio, il Net Center e Ceccato Motor (in quanto Bmw è sponsor ufficiale). Verranno girate scene anche a Monselice, ma la maggior parte delle location saranno a Padova. Questo film, girato con una qualità elevatissima - conclude Gagliardo - esce con mille copie e il costo della pellicola, come da standard europeo, si aggira intorno ai 7-8 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento