Cinquantesimo anniversario degli alpini di Saonara

Per la ricorrenza verranno presentati la mostra "Grande Guerra" e il libro "I nostri primi 50 anni", seguiti dalla sfilata e dalla Santa messa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Cinquant'anni sono passati dalla sua nascita, nel settembre del 1966, ed un pezzetto di storia è raccontata dalla loro continuativa presenza nel territorio. Il Gruppo Alpini Saonara venne fondato nel settembre del 1966, ma mosse i primi passi già nei primi anni '60 quando l'alpino Antonio Marzio, assieme ad altri, raccolse casa per casa gli alpini saonaresi. Lo spirito che ha sempre animato il Gruppo è stato, ed è tuttora, quello del volontariato, svolto con particolare sensibilità anche con iniziative extracomunali. Il Gruppo vanta una solida collaborazione con la sezione di Padova: gli Alpini saonaresi che frequentavano la sottosezione di Piove di Sacco, nel periodo degli anni '60, si dotarono del primo Gagliardetto.
Nel 1989 il comune concesse agli alpini un appezzamento di terreno in comodato d'uso gratuito per poter erigere la propria sede. Recuperata una casetta prefabbricata, dismessa dal terremoto del Friuli, i soci iniziarono ad erigere la loro sede, che nel 1997 venne anche ampliata per meglio rispondere alle esigenze del Gruppo.
Il valore dell'ANASaonara si esprime ogni qualvolta ce ne sia la necessità, collaborando con la protezione civile. Fedele all'impegno di "Onorare i caduti aiutando i vivi", l'associazione interviene in massa volontariamente in soccorso delle popolazioni civili colpite da calamità naturali e in occasione di emergenze pericolose, senza limiti di tempo e di spazio. In caso di emergenza, nel giro di poche ore, sono in grado di raggiungere le località più diverse e più lontane in Italia e all'estero.
I festeggiamenti del 50esimo prenderanno forma in tre importanti e distinti momenti, che coinvolgeranno tutta la popolazione del territorio di Saonara.

IL PROGRAMMA
Mercoledì 30 marzo ore 21: inaugurazione della mostra "Grande Guerra" e presentazione del libro "I nostri primi 50 anni".
L'evento avrà luogo nella sede degli Alpini di Saonara, in via Ungaretti, 21 e la mostra resterà aperta al pubblico fino a sabato 2 aprile con orario 9-12 e 14-18. Sarà possibile vedere materiale storico di guerra sia documentale che di utilizzo comune delle truppe degli alpini durante la Guerra.
-
Sabato 2 aprile ore 20.45: rassegna di Cori Alpini con la presnza del Coro A.N.A. di Novale (Valdagno) e il coro Improvviso di Rosà (VI) nella Chiesa parrocchiale di Saonara.
-
Domenica 3 aprile: 
ore 8.30 ritrovo presso la sede ANA di Saonara;
ore 9.30 ammassamento per la sfilata presso il ristorante "Al Bosco";
ore 10 inizio sfilata con deposizione corona di alloro presso il Monumento ai Caduti;
ore 10.30 alzabandiera e scoprimento di una targa ricordo presso la casa degli Alpini;
ore 11 S. Messa al campo (con la presenza ed il saluto delle autorità);
ore 12.30 pranzo sociale presso la sala parrocchiale.

I bambini ed i ragazzi del territorio verranno anche coinvolti in alcuni momenti di formazione e ricordo presso le scuole dell'Istituto saonarese. Festeggiare ed onorare insieme è un dovere di tutta la cittadinanza, perché è anche grazie a persone dall'animo generoso e patriottico come gli Alpini che tutti possono godere della libertà e della sostanziale tranquillità di oggi.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento