Nasce a Reschigliano il coliving rosa “Piùchecasa", presentazione a San Gregorio Magno

Condivisione, innovazione, risparmio energetico e imprenditoria femminile: sono questi i punti sui quali si fonda il progetto di Coliving rosa, ideato dalla rete di imprese Riattiwa e dalla cooperativa La Traccia, a Reschigliano.
In sintonia con le nuove linee di sviluppo della città estesa e della città connessa che stanno caratterizzando il vasto territorio nel nordest di Padova e del Veneto, sta nascendo a Reschigliano di Campodarsego un nuovo complesso abitativo che è insieme cohousing e coworking. Per dirlo in una sola parola, un "coliving", lo spazio ideale per giovani professionisti, donne e uomini, che intendono unire vita e lavoro.

Il coliving rappresenta infatti un nuovo modo di abitare, in equilibrio fra le necessità delle persone e le esigenze della comunità. Le persone e le famiglie presenti nel complesso di Reschigliano avranno la possibilità di abitare in un ambiente a bassissimo impatto energetico e condividere alcune parti degli spazi abitativi come la lavanderia, un deposito per gli acquisti comuni, una foresteria per gli ospiti e una parte di spazio esterno organizzata ad orti.
Al coliving verrà affiancato anche uno spazio di coworking in collaborazione con i laboratori del Talent Lab di Padova. Verranno create aree per il lavoro in comune, piccoli uffici chiusi, sale riunioni, archivio, il tutto cablato e coperto da connessione internet veloce. Il coliving Piuchecasa si pone come obiettivo di diventare un punto di aggregazione per tutta la comunità Reschigliano tramite una serie di servizi rivolti a tutti i cittadini: i progetti "Nido di famiglia" e "Nonni del cuore" hanno lo scopo di rispondere alle esigenze delle famiglie di lasciare i propri bambini in mani sicure e allo stesso tempo di dare agli anziani che lo desiderino la possibilità di impiegare il proprio tempo dedicandosi ai giovanissimi o alla cura degli orti comuni.

Il progetto è realizzato in collaborazione con TalentLab e Giovani Industriali ed ha il supporto del comune di Campodarsego e dell'unione camposampierese. Dopo la conferenza stampa di lunedì 29 febbraio al caffè Pedrocchi, il progetto sarà presentato ai giovani professionisti e alle famiglie interessate giovedì 3 marzo, alle ore 18, nella sala polivalente della parrocchia di San Gregorio Magno, a Padova, in via Boccaccio, 93.

Interverranno:
Daniele Raffaelli: cooperativa La Traccia;
Davide Ruzzon: progettista intervento e coordinatore RiattiWa;
Guido Masnata: Talent Lab Padova, www.talent-lab.it;
Benedetta Gargiulo: Laby Trieste, coworking & life, uno spazio per il lavoro, i bambini e il tempo libero, www.laby.trieste.it.

Benedetta Gargiulo è socia Ffondatrice e presidente di Laby che nel 2013, con la partnership del comune di Trieste, si è aggiudicato il contributo della regione Friuli Venezia Giulia come miglior progetto per le pari opportunità tra donna e uomo.

Sito web: https://piuchecasa.riattiwa.eu/.

Pagina facebook: https://www.facebook.com/PIU-che-CASA-1063629260328325/.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento