menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ivana Spagna si esibisce al Padova Pride Village

Ivana Spagna si esibisce al Padova Pride Village

Ivana Spagna fa rivivere gli anni Ottanta al Padova Pride Village

L'icona della musica pop si è esibita domenica in fiera con la grinta della sua voce e uno show ricco di colpi di scena, cambi di look e hits indimenticabili. Alla fine, tanti abbracci e foto con i fan di tutte le età

Oltre due ore e mezza di spettacolo senza interruzioni. Tra veloci cambi d’abito e di look, Ivana Spagna ha regalato un concerto indimenticabile ai tanti fan accorsi domenica sera a vederla ed ascoltarla esibirsi al Padova Pride Village. Alle 22.30 l'icona della musica pop degli anni ’80 sale sul palco per un'incursione prima dell'inizio dello spettacolo: "Ciao Padova Pride Village. Sono proprio contenta di essere qui". Un'inesauribile forza vitale, nonostante sia appena arrivata dalla Sicilia, mantenuta negli oltre trent’anni di carriera, i lunghi tour e le poche ore di sonno, che l’artista dietro il palco ha confessato di avere alle spalle.

LE CANZONI. La grande suspance termina quando finalmente inizia il concerto. Improvvisamente da dietro la band, un grandissimo cuore rosso circondato di rose si innalza fino a toccare la volta del palco muovendosi in direzione del pubblico. Seduta al centro c’è lei, Ivana Spagna. Vestita da angelo rende omaggio alla “Donna cannone” di Francesco De Gregori, in costume da Mary Poppins diverte i bambini presenti al concerto accompagnati dai genitori ai quali ha dedicato anche la celebre “Il cerchio della vita”, dal film cartoon della Walt Disney “Il Re Leone”. “Gente come noi”, “E io penso a te”,  “Siamo in due”, “Musica e Parole”. Un successo dopo l’altro si arriva al climax finale quando, con la domanda "Volete che trasformiamo il Padova Pride Village in una discoteca?" torna sul palco sfoggiando il look e la capigliatura degli anni ’80. Un lungo medley da “Call Me”, “I Wanna Be Your Wife”, “Every Girl and Boy” “Dance Dance Dance” fino all’intramontabile hit “Easy Lady”. A fine concerto l’artista si intrattiene a lungo con il pubblico per salutare, abbracciare e farsi fotografare assieme ai suoi numerosi fan, di tutte le età.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento