Concerto di Natale de “I solisti veneti” alla chiesa degli Eremitani

CONCERTO DI NATALE

“I SOLISTI VENETI”

diretti da

CLAUDIO SCIMONE

con la partecipazione di

ALDO CAPUTO, tenore

PADOVA – CHIESA DEGLI EREMITANI

VENERDI 16 DICEMBRE 2016 – ore 20.45

PROGRAMMA

TELEMANN - Concerto in re maggiore per tromba e archi

(in apertura delle celebrazioni per il 250.mo anniversario della morte)

ANONIMO - "Adeste fideles"

HAENDEL - dal "Messiah"

- Recitativo "Comfort ye, my people"

- Aria "Every valley shall be exalted"

VIVALDI - Concerto in fa minore op. 8 n. 4 "L´Inverno"

FRANCK - "Panis Angelicus"

HAYDN - Concerto in re maggiore per corno e orchestra

PIAZZOLLA - "Ave Maria"

BRAHMS - "Wiegenlied"

MORRICONE - da "Mission" - "Gabriel´s oboe"

ADAM - "Cantique de Noël"

“I SOLISTI VENETI” diretti da Claudio SCIMONE e il giovane tenore italiano ALDO CAPUTO sono gli eccezionali protagonisti del tradizionale CONCERTO DI NATALE padovano, realizzato anche quest´anno in collaborazione con la FONDAZIONE ANTONVENETA e annunciato per

VENERDI 16 DICEMBRE alle ore 20,45

a PADOVA nella CHIESA DEGLI EREMITANI

Da oltre cinquantacinque anni famosi nel mondo intero, non necessitano di lunghe presentazioni né “I SOLISTI VENETI” né il loro direttore e fondatore, CLAUDIO SCIMONE. Altrettanto internazionalmente noto e particolarmente familiare al pubblico padovano il talento singolare di ALDO CAPUTO: prestigioso solista che sulle scene cittadine - e non solo su quelle - ha già ripetutamente collaborato con "I Solisti Veneti". L´ormai raggiunta celebrità mondiale di questo artista italiano suscita tuttavia sempre incessante ammirazione per i clamorosi successi che accompagnano ogni sua esibizione a partire da quell´anno 2002 nel quale debuttò ne Il Barbiere di Siviglia al Teatro Politeama Greco di Lecce. Un´interpretazione talmente brillante da proiettarlo, in un solo balzo, verso le maggiori realtà musicali, italiane dapprima - dal Teatro Alla Scala di Milano al Teatro dell’Opera di Roma, al San Carlo di Napoli - e quasi contemporaneamente mondiali: Cleveland Orchestra, Fondazione K.Goulbenkian di Lisbona, l’Opera Royal de Wallonie, Teatro R. Castro de La Coruna e parecchi altri. Numerosi altri titoli si sono aggiunti, con sempre eguale successo, al suo repertorio: Cenerentola, La cambiale di matrimonio, Il turco in Italia, Il viaggio a Reims e ancora La sonnambula, I Capuleti e i Montecchi, L’elisir d’amore, Don Pasquale, La fille du Regiment, Falstaff, Gianni Schicchi... senza tralasciare di percorrere, accanto al grande repertorio classico, anche pagine moderne, di Stravinsky e Rota, ad esempio, nonché i grandi capolavori sacri di ogni epoca: Stabat Mater e Petite Messe Solennelle di Rossini, Messiah di Haendel... e l´elenco sarebbe ancora lungo. Una grande ricchezza artistica, insomma, che si riflette pienamente nel ricco programma musicale del prossimo 16 dicembre, ove si avvicendano brani popolarissimi (il bel Panis Angelicus di Franck, il celebre Wiegenlied di Brahms ed i tradizionalissimi Cantique de Noël di Adam e Adeste Fideles) a gloriose pagine del Messiah di Haendel (il recitativo Comfort ye my people e la formidabile aria Every valley shall be exalted) per raggiungere il Novecento della tenera Ave Maria di Astor Piazzolla. Pagine immortali che "I Solisti Veneti" punteggeranno con una non meno ricca e affascinante scelta di capolavori strumentali: innanzitutto il popolare Inverno di Vivaldi (l´ultimo dei famosissimi concerti che compongono le Quattro Stagioni), particolarmente consono alla stagione invernale ed al clima natalizio, e l´altrettanto popolare, e così suggestivo, Gabriel´s Oboe, tratto dalla meravigliosa colonna sonora che Ennio Morricone ha creato per Mission. Al cuore del programma spicca il bel Concerto in re maggiore per corno e orchestra di Haydn, mentre inaugurerà la serata del 16 dicembre, e contemporaneamente le grandi celebrazioni che per tutto l´anno 2017 commemoreranno il 250.mo anniversario della morte di Georg Philipp Telemann, il celebre Concerto in re maggiore per tromba e archi che Telemann compose attorno al 1740.

INGRESSO: Per informazioni rivolgersi a PADOVA presso Gabbia (Via Dante, 8 - tel. 049 8751166), Coin Ticket Store (Via Altinate 16/8, 3° piano – tel. 049 8364084), Ente "I Solisti Veneti" (Piazzale Pontecorvo 4/a – tel. 049 666128, e-mail: info@solistiveneti.it)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • PFM canta De André – Anniversary, concerto al Gran teatro Geox

    • 13 marzo 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Subsonica "Microchip temporale club tour" all'Hall di Padova

    • 4 marzo 2021
    • Hall

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento