Criminalfare. Lo stato sociale delle mafie, convegno al dipartimento di sociologia

Il convegno è promosso dal Centro di Servizio per il Volontariato, dal Master in Criminologia Critica e sicurezza sociale dell'Università di Padova e dal neonato Centro di documentazione ed inchiesta sulla criminalità organizzata in Veneto, con il patrocinio di Libera e dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto.      

L'iniziativa parte dall'assunto che le mafie promuovono economie che immettono risorse in circolazione e, in diversi casi, distribuiscono posti di lavoro e servizi. In alcuni contesti poi le mafie sono in grado di sostituire parzialmente lo Stato e le autorità locali nel fornire assistenza sociale a segmenti vulnerabili di popolazione. In questo senso possiamo parlare di criminalfare.

Qui in Veneto le ultime inchieste hanno rilevato come le mafie non si limitino all'interlocuzione con segmenti del mondo imprenditoriale, ma siano, all'interno di alcune nicchie territoriali, entrate nel corpo vivo delle società locali. Per questo è opportuno in questa fase riflettere sulla funzione di rassicurazione sociale esercitata dalle mafie.

Mafie che coltivano rapporti anche con il welfare “ufficiale”. Come ha sottolineato nella sua relazione conclusiva la Commissione parlamentare d'inchiesta presieduta da Rosy Bindi, “l’aggressione al sistema di welfare è dettata da molteplici interessi, non solamente di natura economica. In questo settore le mafie consolidano ed estendono il loro consenso, indispensabile all’esercizio del potere”.

In un welfare dove è in atto da vent'anni una progressiva esternalizzazione nell’erogazione di beni e servizi assumono uno straordinario rilievo i rapporti fra soggetti pubblici (governi locali) e soggetti privati profit e non profit. In questo contesto, in molti territori, stiamo scontando una difficoltà di regolazione, in particolare in alcuni territori, che hanno reso più facile il proliferare di comportamenti clientelari ed illegali.

L'incontro del 24 ottobre vedrà confrontarsi insieme studiosi e attivisti antimafia che da tempo, nel loro intervento all'interno delle periferie urbane, hanno inquadrato il problema del criminalfare 

I relatori del convegno

Ugo Ascoli: Insegna Sociologia Economica presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali dell’Università Politecnica delle Marche. Da tempo si occupa dello studio del sistema di welfare italiano, con speciale attenzione alla comparazione con gli altri principali welfare state europei.

Giuseppe De Marzo, economista, attivista e scrittore, ha lavorato a lungo in America latina a fianco delle popolazioni indigene e rurali. Fondatore dell’associazione A Sud, è stato tra i coordinatori della campagna referendaria 2011 per l’acqua pubblica e contro il nucleare. Attualmente collabora con Libera ed è coordinatore della rete Numeri Pari.

Valentina Moiso, post-doc presso l’Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Culture, Politica e Società, ha svolto ricerche in ambito di finanza familiare e vulnerabilità, accesso al credito e innovazione nei circuiti di scambio del denaro, fenomeno mafioso e relazioni di collusione

Carmen Vogani, Giornalista e autrice televisiva, attivista nel mondo del sociale e della cultura. Con l'Associazione daSud si occupa di analisi delle mafie e dell'antimafia, di progettazione culturale e di comunicazione. Attualmente lavora come autrice per un documentario sulla storia del clan Casamonica realizzato per Canale9/Discovery.  

Programma del convegno

saluti
Emanuele Alecci, presidente Centro di Servizio per il Volontariato Padova

introduce
Claudia Mantovan, Università di Padova

interventi

Ugo Ascoli, sociologo, Università Politecnica delle Marche
Valentina Moiso, sociologa, Università di Torino - Larco
Giuseppe De Marzo, economista, Rete dei numeri pari - Libera
Carmen Vogani, giornalista, associazione Da Sud

coordina
Gianni Belloni, Centro per la documentazione e l'inchiesta sulla criminalità organizzata in Veneto

conclude

Guido Turus, Centro di Servizio per il Volontariato Padova

Info web

https://ilbolive.unipd.it/it/event/criminalfare-stato-sociale-mafie

https://www.facebook.com/events/508763809918397/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Incontri con gli autori alla libreria Italypost di Padova: tutto il calendario di settembre

    • dal 3 al 29 settembre 2020
    • Libreria ItalyPost
  • Presentazione del libro "Venezia, il Portogallo e le spezie"

    • Gratis
    • 26 settembre 2020
    • BIBLIOTECA COMUNALE
  • ALIdARTE: presentazione della nuova associazione culturale ad Este

    • 25 settembre 2020
    • Chiostro di Santa Maria delle Consolazioni

I più visti

  • Tutti gli eventi di settembre a Cittadella

    • dal 5 al 28 settembre 2020
    • Cittadella
  • "Notturni Padovani 2020 tra arte, vie d'acqua e sapori": visite, escursioni, serate gastronomiche ed eventi

    • dal 10 luglio al 30 settembre 2020
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • "A nostra immagine", scultura in terracotta a Padova nel Rinascimento al Museo Diocesano

    • dal 15 febbraio al 27 settembre 2020
    • Museo Diocesano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento