menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancano ancora 7 tele e 3 labari: in cerca di adozione i capolavori della Sala dei Quaranta

Il costo per ogni tela è di 4.300 euro. Il costo per il restauro di un ogni labaro è di 4.500 euro.Questo progetto beneficia delle agevolazioni fiscali dell’Art Bonus che prevede un credito d’imposta del 65%

Prosegue a Palazzo del Bo il restauro delle tele e dei labari della Sala dai Quaranta. Grazie alla generosità di molti donor gran parte di questi sono già in avanzata fase di restauro o del tutto ritornati all’antico splendore. Mancano però ancora sette tele e tre labari in cerca di adozione.

L’affascinante storia dei Labari

Nella Sala dei Quaranta sono esposti sette labari rappresentanti le Facoltà o Scuole a lungo utilizzati negli eventi di alta rappresentanza. In occasione dei 700 anni dell’Ateneo, nel 1922, un comitato di «Signore e Signorine» delle città di Trieste, Trento, Fiume, Vicenza, Udine e Verona ha donato sei labari in seta, dipinti e con ricami in oro. Ciascun labaro corrisponde al colore dalle Facoltà con un’immagine ad essa dedicata. - Il labaro delle donne triestine è dedicato alla Facoltà medica e porta l’immagine d’Igea; - Il labaro delle donne trentine è dedicato alla Facoltà di Filosofia e Lettere e porta l’immagine de “L’ala d’aquila”; - Il labaro delle donne fiumane è dedicato alla Facoltà di Giurisprudenza e porta l’immagine de “La Giustizia”; - Il labaro delle donne vicentine è dedicato alla Facoltà Fisico-Matematica e porta l’immagine de “La civetta”; - Il labaro delle donne udinesi è dedicato alla Scuola per gli Ingegneri e porta l’immagine de “Il genio”; - Il labaro delle donne veronesi è dedicato alla Scuola di Farmacia e porta l’immagine del serpente avvolto intorno ad una patena. Il settimo labaro rappresentate la Facoltà di Magistero è stato probabilmente realizzato in epoca successiva visto che la Facoltà prende il suo avvio dal 1951.

Sono in cerca di generosi mecenati innamorati della bellezza le tele di

  1. Pier Giov. Resenius, consigliere di stato e storico danese (1625-1688)
  2. Petr Vasiljevic Postnikov, medico e filosofo russo (sec. XVIII)
  3. Stefano Bathory, re di Polonia, ungherese (1533-1586)
  4. Marko Gerbec, medico sloveno (1658-1718)
  5. Georgius Benignus, filosofo e teologo bosniaco (?-1540)
  6. Marino Becichemo, umanista albanese (1468-1526)
  7. Niccolò Leonico Tomeo, umanista albanese (1456-1531)

E i 3 labari:

  1. Il labaro della Facoltà di Filosofia e Lettere;
  2. Il labaro della Facoltà Fisico-Matematica;
  3. Il labaro rappresentate la Facoltà di Magistero.

Dettagli

Il costo per ogni tela è di 4.300 euro. Il costo per il restauro di un ogni labaro è di 4.500 euro

Questo progetto beneficia delle agevolazioni fiscali dell’Art Bonus che prevede un credito d’imposta del 65%.

Per informazioni:

Ufficio Fundraising Area Comunicazione e Marketing

+39 049 827 3498 fundraising@unipd.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento