rotate-mobile

Al Parco della Musica è Manuel Agnelli show

Un migliaio di appassionati entusiasti per il frontman degli Afterhours in tour con una nuova formazione

L’arrivo di Manuel Agnelli al Parco della Musica è stato sottolineato anche da un post di Luca Zaia, che salutava il concerto dell’ex ( anche se in realtà non si sono sciolti) frontman degli Afterhours e giudice di X Factor.

Che proprio quest’ultima esperienza sia quella che lo ha consacrato al grande pubblico, se da una parte può far storcere il naso perché di certo vista la carriera che ha alle spalle e pure di fronte, meritava molto di più prima, dall’altra però proprio grazie all'esperienza tv ha mostrato cosa rappresenta quest’artista per la musica italiana. Perché in fondo è proprio nel reality che ha potuto farsi apprezzare per tante sue qualità che non sono solo di eccelso musicista, compositore e vocalist. Che basterebbero. Ma è paradossalmente proprio a X factor ha saputo far vedere come si guida un gruppetto di ragazzini e li si fa arrivare al successo, ad esempio. I Maneskin, non vedere che sono passati sotto le mani di Manuel Agnelli, è un errore da non commettere. E' grazie a lui che il rock italiano è diventato adulto. Bravi loro poi a farlo capire a tutto il mondo. E proprio il loro successo e la crescita che ha fatto compiere a giovani come quelli che lo accompagnano in questo tour, Frankie e DD dei Little Pieces Of Marmelade, fa intendere quanto pesino la sua esperienza e la sua conoscenza. Agnelli oltre che musicista è anche produttore e ha scritto brani per tanti altri artisti, Mina ad esempio, e ha scoperto tanti talenti. Nel panorama italiano solo Ivano Fossati ha saputo essere produttore e allo stesso tempo avere una grande carriera solista, anche se erano oggettivamente altri tempi. Quindici anni di differenza nell'industria musicale rappresentano un'era geologica. E' un po' la differenza che fa tra essere nati a New York o a Milano, sempre se si parla di musica. Figuriamoci di rock. 

Nel live, vissuto e applaudito da circa un migliaio di persone, ha alternato brani del nuovo repertorio, come quelli contenuti nella colonna sonora del film Diabolik che sono stati premiati con il David di Donatello, a brani degli Afterhours. Ha fatto una scelta che è evidentemente non casuale. Una scaletta che è un po' come fosse una resa dei conti, un bilancio da tirare. Ci sono fatica, dolore e sofferenza, disillusione ma anche grande stupore, coraggio e curiosità, il che fa intendere quanto ci sia ancora tanta prospettiva, c'è ancora tanto da esplorare. «Non tremo, è solo un po' di me che se ne va», cantano tutti con lui. Sembra l'apocalisse mentre invece sono solo strade nuove da percorrere, che si aprono. C'è sempre qualcos'altro da cercare anche se poi è anche vero che c'è chi si perde inseguendo «Quello che non c'è». E ci spende tutta una vita.

Come fa da trent'anni, Manuel Agnelli, ha saputo toccare le corde giuste, non solo della chitarra che abbandona solo sporadicamente per dedicarsi al pianoforte. Un'ora e mezza per raccontare, raccontarsi ma anche per dare una prospettiva, nonostante tutto. Nonostante i tempi in cui viviamo, nonostante ci si stia perdendo di vista, «ma abbiamo tanti pareri», ha sottolineato con ironia facendo riferimento a quanto internet e i suoi "derivati" non abbiano aiutato a star più vicini, ma distanziato. Una buona sintesi l'ha tracciata un fan mentre guadagnava l'uscita: «Manuel ti strappa il cuore dal petto, ma sta molto attento a non calpestarlo». 

Scaletta

– Pam pum pam
– Signorina mani avanti
– Veleno (Afterhours)
– Non si esce vivi dagli anni Ottanta (Afterhours)
– Male di miele (Afterhours)
– Varanasi Baby (Afterhours)
– Bungee Jumping (Afterhours)
– Quello che non c’è (Afterhours)
– Ballata per la mia piccola iena (Afterohours)
– La profondità degli abissi
– Proci
– Padania (Afterhours)
– 1.9.9.6. (Afterhours)
– Dea (Afterhours)
– Lasciami leccare l’adrenalina (Afterhours)
– Voglio una pelle splendida (Afterhours)
– Non è per sempre (Afterhours)
– Bye Bye Bombay (Afterhours)
– Ci sono molti modi (Afterhours)

Video popolari

Al Parco della Musica è Manuel Agnelli show

PadovaOggi è in caricamento