L'Egitto di Belzoni da ottobre in mostra al Centro San Gaetano

«Una grande mostra internazionale - spiega entusiasta l'assessore alla cultura Andrea Colasio - con circa duecento pezzi provenienti dai più grandi musei del mondo come il British Museum, il Museo Egizio di Torino e i Musei Vaticani»

La locandina della mostra

Giovanni Battista Belzoni è uno dei personaggi più straordinari della storia padovana. Nato al Portello il 5 novembre del 1778, figlio di un barbiere, è stato nello stesso tempo ingegnere, esploratore e archeologo. Specialmente questo terzo aspetto lo ha reso noto nel mondo tanto che George Lucas, nello scrivere la saga di Indiana Jones ha attinto tantissimo della sua storia che lo ha evidentemente ispirato.

L'Egitto di Belzoni

A questo grande personaggio e alle sue incredibili scoperte riguardo l’antico Egitto, che lo hanno reso celebre in tutto il mondo anche se un po’ dimenticato in patria, è dedicata una mostra senza precedenti. Su input dell’assessore alla cultura Andrea Colasio, si è costruita una mostra in grado non solo di rendere omaggio a questo straordinario pioniere dell’esplorazione e dell’archeologia ma anche alle stesse grandi scoperte che ha portato alla luce lungo il corso del Nilo durante i suoi incredibili viaggi. Tesori che saranno esposti in via Altinate dal 25 ottobre 2019 al 20 giugno 2020. L'intero spazio del centro culturale ospiterà la mostra, dal titolo "L'Egitto di Belzoni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Egitto è molto presente nella vita del Belzoni, tanto che ci andrà diverse volte nella sua vita. La prima volta nel 1815, da lì i viaggi si ripeteranno. Scoprirà tombe, mummie e altri preziosi reperti. «Una mostra - spiega entusiasta l'assessore alla cultura - rigorosamente scientifica. Un grande board interazionale con circa duecento pezzi provenienti dai più grandi musei del mondo. Il San Gaetano diventerà quindi un pezzo di Egitto. Una mostra internazionale costruita con la  collaborazione con il British Museum, il Museo Egizio di Torino, i Musei Vaticani e altri importanti spazi espositivi del mondo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_6427-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

  • Live - Coronavirus, un nuovo decesso all'ospedale di Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento