“Apriamo gli occhi”, Comune e AGIS in prima linea contro la violenza sulle donne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il comune di Padova - assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con AGIS Tre Venezie, ha realizzato un video spot da diffondere nelle sale cinematografiche cittadine. 

Il video, realizzato da un giovane regista, vuole essere il primo passo di una campagna di sensibilizzazione generale sul tema della violenza contro le donne da diffondere in città.
Link per il download https://drive.google.com/open?id=1uKao89ZSdpsRhLiK8MmdXow3jCwOUt4V

"I dati sui femminicidi nel nostro Paese sono sempre più allarmanti, - dichiara Marta Nalin, assessora per le politiche di genere e le pari opportunità del comune di Padova - l'amministrazione pubblica ha il dovere di fare tutto ciò che è in suo potere per far fronte al problema, mettendo in campo azioni di prevenzione, sensibilizzazione e diffusione di un messaggio forte e chiaro. Il lavoro deve essere costante, deve coinvolgere scuole, istituzioni e mirare a costruire un pensiero diffuso. Questa piccola azione vuole essere il primo passo di una campagna di sensibilizzazione più ampia, capace di coinvolgere tutti i cittadini".

“Apriamo gli occhi” è il claim del video, diretto a tutte le donne e a tutti gli uomini per sensibilizzarli al riconoscimento delle forme di violenza maschile nei confronti delle donne, che sono molte e soprattutto spesso difficili da riconoscere.
Il video circuiterà nelle sale cinematografiche cittadine, per raggiungere più persone possibili e un target ampio e non settoriale.
Nel video viene inoltre segnalato il numero 800.81.46.81 del Centro Antiviolenza, un progetto del Centro Donna di Padova, che accoglie le donne vittime di violenza e i loro figli. Le operatrici del centro accolgono le donne in difficoltà e offrono ascolto e supporto psicologico e legale in un ambiente non giudicante e rispettoso della loro riservatezza.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento