Un tris d'assi per il Piccolo Teatro con gli spettacoli di Cevoli, Bergonzoni e Marcorè

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Un vero e proprio tris d'assi è quello che cala il Piccolo Teatro di via Asolo per la stagione teatrale 2017/2018. 

Oltre alle rassegne con ottime compagnie amatoriali, già programmate (Teatro veneto, in corso fino al 1° dicembre e Una poltrona per due, da metà gennaio ad aprile) arriveranno tre big del palcoscenico nazionale, con tre spettacoli totalmente differenti, organizzati dall'Associazione Piccolo Teatro con il patrocinio del Comune di Padova.

Si comincia con Paolo Cevoli (venerdì 24 novembre) ne La Bibbia raccontata nel modo di Paolo Cevoli: Paolo Cevoli, con la sua notoria verve e la sua simpatia contagiosa, rileggerà in scena  il libro dei libri, il best seller dei best seller da tutti conosciuto, anche se forse non da tutti letto. Ma sicuramente anche  quelli che non l’hanno mai sfogliato hanno qualche nozione di Adamo ed Eva, Caino e Abele, Noè e l’arca  e di tanti altri  personaggi  ed episodi.
"Quelle storie sono come una grande rappresentazione  teatrale dove Dio è il capocomico che si vuole far conoscere sul palcoscenico dell’universo; - ha dichiarato Cevoli - Dio è il primo attore che convoca come interpreti i grandi personaggi della Bibbia, e forse anche ciascuno spettatore sarà protagonista e attore dello spettacolo, e potrà scoprire l’ironia e la comicità di quella grande storia".
La regia è di Daniele Sala; i momenti musicali sono le canzoni interpretate da Daniela Galli, Silvia Donati e Cristina Donati.

Si continuerà con Alessandro Bergonzoni (sabato 24 febbraio) il quale presenterà l'anteprima del suo nuovo spettacolo (che, ad oggi, non ha ancora un titolo) per la regia dello stesso Bergonzoni e di Riccardo Rodolfi: il tutto è ancora top secret, per un graditissimo ritorno dell'attore bolognese, che per presentare nella nostra città le sue nuove produzioni, non appena sono pronte per entrare nel circuito, ama presentarle sul palco del Piccolo, su cui tornerà per la quarta volta.

Si chiuderà il tris con Neri Marcorè (mercoledì 4 aprile) in Quello che non ho. Utilizzando la forma del teatro-canzone, Marcorè proporrà un affresco teatrale che cerca di interrogarsi sulla nostra epoca, in precario equilibrio tra ansia del presente e speranza del futuro.
Ispirazione principale di questo percorso sono le canzoni di De Andrè (in particolare l’album “Le nuvole”) e le visioni lucide e beffarde di Pier Paolo Pasolini, apocalittiche, visionarie profezie (contenute nel poema filmico “La rabbia”) che raccontano di una “nuova orrenda preistoria”, che sta minando politicamente ed eticamente la società contemporanea. Storie di sfruttamento dell’uomo e dell’ambiente, di esclusione, di ribellione, di guerra, di illegalità, rileggendole col filtro grottesco, ghignante e aristofanesco, che De Andrè ha utilizzato nel disco "Le Nuvole".
Sul palco, per la regia di Giorgio Gallione, Neri Marcorè sarà accompagnato da Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini (voci e chitarre).

BIGLIETTI

Prevendite già operative per Cevoli e Marcorè, da sabato 11 novembre in vendita anche i biglietti di Bergonzoni:
cartoleria C'era una volta, via Asolo, 9 - 049.8803700
carto-edicola Ruggero, zona Mandria - 049.715469
edicola-cartoleria Paltana - via Vittorio Veneto (rotatoria piscine)
cartoleria Prosdocimi, piazzetta Pedrocchi, 10 - Padova
e online sul circuito www.liveticket.it

INFORMAZIONI

Piccolo Teatro, via Asolo 2 (zona Paltana) - Padova
Ampio parcheggio gratuito e servizio bar
049.8827288
Facebook Piccolo Teatro Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento