menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Babele a Nordest, l'anno prossimo si replica: dopo l'Islam, nuovo tema il Cristianesimo

Ad annunciarlo ufficialmente il sindaco, Massimo Bitonci, e il curatore della tanto discussa kermesse Vittorio Sgarbi, che ha anche tracciato un bilancio dell'edizione appena chiusa

Sarà dedicata al tema del Cristianesimo la prossima edizione di "Babele a Nordest". Ad annunciarlo ufficialmente, dopo le prime anticipazioni dei giorni scorsi, il sindaco, Massimo Bitonci, e il curatore della tanto discussa kermesse Vittorio Sgarbi, che ha anche tracciato un bilancio dell'edizione appena chiusa.

NESSUN FLOP. 25mila persone durante i 5 giorni del festival, per una spesa complessiva di 180mila euro. Sono questi i numeri della prima edizione di Babele a Nordest, i numeri di un festival di qualità secondo Sgarbi, non pensato per riempire le sale, ma per fare cultura. 

IL MEA CULPA. Commentando la scarsa presenza di pubblico in alcune serate, il curatore ha posto l’accento su un deficit di promozione: “Ho effettivamente sottovalutato il fatto che, consegnando tardi la lista degli ospiti, abbiamo ritardato anche la comunicazione - ammette Sgarbi - l’anno prossimo non faremo questo errore”. 

LA POLEMICA CON BALASSO. Non mancano le polemiche anche in chiusura del Festival. Questa volta a farsi portavoce di chi non ha apprezzato l’operazione culturale della giunta è stato il comico Natalino Balasso, che su Facebook ha scritto: “Sgarbi fa come la volpe e l'uva, dice che al suo festival si è avvicinata 'l'elite', insomma, quando il pubblico è poco, anzi inesistente, vuol dire che è fatto solo di gente raffinatissima, acculturatissima e magari agiata. Un festival che conta più agenzie di mediazione che autori, che riesce a mettere davanti ad artisti i quali senza nessun bisogno di pubblicità a Padova farebbero centinaia di spettatori, un parterre di 20, 30 spettatori a sera. E questo non sarebbe un flop?”. Dura, come al solito, la replica di Sgarbi, che ha minacciato di portare il comico in tribunale definendolo “ignorante”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento