Cultura

Oltre 160 iscrizioni da tutto il mondo: al via le preselezioni per il premio internazionale Prospettiva danza teatro

Le candidature per l’edizione 2021 del concorso internazionale sono di giovani danzatori che provengono da Tunisia, Marocco, Grecia, Cuba, Cina, Canada, Russia, Spagna, Belgio, Stati Uniti d’America, Giappone, Germania, Svezia, Israele e Regno Unito nonché dall’Italia, con partecipanti di 16 regioni da nord a sud del nostro paese

La coreografia Partygirl del vincitore del Premio Prospettiva Danza Teatro 2020 Francesco Marilungo

Il mondo della danza non smette mai di guardare al futuro. Il desiderio dei giovani coreografi di creare e di proporre progetti innovativi è sempre vivo ed è in continua crescita. Lo testimonia la curva ascendente delle adesioni a questo bando che negli anni ha ora raggiunto le oltre centocinquanta iscrizioni. Oggi sono infatti 165 le candidature giunte per la XII Edizione del Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro, promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con il Circuito Arteven/Regione del Veneto, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il sostegno di Fondazione Finanza Etica e Antenore Energia srl – più energia per il futuro.

Le iscrizione

Fino al 10 maggio era possibile aderire al Bando del Premio Internazionale, ideato e diretto da Laura Pulin che firma anche da direzione artistica dell’omonimo Festival Prospettiva Danza Teatro, a cui potevano iscriversi coreografi di età compresa tra i 18 e i 40 anni, residenti in Italia o all’estero, proponendo delle creazioni già presentate al pubblico in forma di studio o in corso di realizzazione. Le candidature per l’edizione 2021 del concorso internazionale sono di giovani danzatori che provengono da Tunisia, Marocco, Grecia, Cuba, Cina, Canada, Russia, Spagna, Belgio, Stati Uniti d’America, Giappone, Germania, Svezia, Israele e Regno Unito nonché dall’Italia, con partecipanti di 16 regioni da nord a sud del nostro paese.

Esibizioni del vivo

Per il secondo anno consecutivo in fase di preselezione il Premio offre ai candidati l’opportunità di esibirsi dal vivo, nel rispetto delle normative e dei protocolli Covid-19, davanti ad una commissione dedicata. Le sedi e i giorni per la preselezione 2021 sono: a Firenze il 5 giugno presso Light Box – Opus Performing Space, a Milano il 26 giugno presso la sala teatrale della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi diretta da Giampiero Solari, in collaborazione con il Corso Danzatore, a Roma il 3 luglio presso Fuori Programma Festival/Teatro Biblioteca Quarticciolo e a Catania il 17 luglio presso Scenario Pubblico / Centro Nazionale di Produzione della Danza. Saranno otto i coreografi finalisti che si esibiranno a Padova il 16 ottobre davanti ad una Commissione, mentre solo quattro di loro il 17 ottobre presenteranno al pubblico e alla Giuria la loro creazione. Il progetto proclamato vincitore - primo premio 5mila euro e una settimana di residenza coreografica a Padova - debutterà nella sua interezza nell’ambito del Festival Prospettiva Danza Teatro 2022.

I precedenti vincitori

Tra gli artisti vincitori delle precedenti edizioni - oggi presenti nei cartelloni di rilevanti festival e rassegne di danza contemporanea in tutta Italia - ricordiamo Giorgia Nardin, Marco D’Agostin, Masako Matsushita, Chiara Bersani Daniele Ninarello e Carlo Massari.

Per aggiornamenti sul Premio e sulla prossima edizione del Festival consultare il sito www.prospettivadanzateatro.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 160 iscrizioni da tutto il mondo: al via le preselezioni per il premio internazionale Prospettiva danza teatro

PadovaOggi è in caricamento