menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La locandina della mostra

La locandina della mostra

A Borgoricco la mostra “Il Fronte Veneto della Grande Guerra - 100 anni, 100 immagini”

A inaugurarla il presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti,  l’On.le Alberto Stefani, il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo e autorità civili, militari e religiose

Sarà inaugurata sabato 20 ottobre alle 15,30 la mostra fotografica “Il Fronte Veneto della Grande Guerra - 100 anni, 100 immagini” nel centro parrocchiale di San Michele delle Badesse a Borgoricco. Una sequenza di fotografie per raccontare ed insegnare soprattutto alle giovani generazioni a non dimenticare il passato.       

Inaugurazione

All’inaugurazione saranno presenti il presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti,  l’On.le Alberto Stefani, il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo, il consigliere provinciale di Borgoricco Giulio Ruffato, autorità civili, militari e religiose.       
Le foto mostrano il dramma dei profughi, oltre trentamila solo dall’Altopiano di Asiago, montagne celebrate per la loro bellezza sfigurate da un’imponente architettura di guerra e trasformate in un immenso cimitero a cielo aperto con due terzi dei 150 mila caduti sul fronte di montagna, morti non sempre a causa delle armi: 40 mila per il freddo e gli stenti, 60 mila sotto valanghe e frane.     

La mostra

La mostra racconta la vita di trincea e di gente comune, è stata voluta per non dimenticare perché la pace venga sempre percepita come un valore inestimabile. A completare la mostra due iniziative parallele: una raccolta documentale in francobolli e una mostra sulla comicità durante la prima guerra mondiale.    

Borgoricco

Questa l’iniziativa del circolo “Noi di S. Michele”, promossa in collaborazione con la parrocchia, il Consiglio Regionale del Veneto ed il Comune di Borgoricco e con il patrocinio della Nuova Provincia di Padova.  La mostra rappresenta un importante momento di sensibilizzazione, soprattutto per le giovani generazioni e resterà aperta fino all’11 novembre 2018

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento