“I bulbi di Evelina” a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, un festival primaverile dei sensi

Giardinity Primavera - I Bulbi di Evelina: nuovo design impressionista olandese. 60mila tulipani si mescoleranno a fiori selvatici e all’erba formando una sorta di quadro impressionista: enfasi di luce e colori. Giardino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin – Vescovana (PD) 24 marzo - 25 aprile 2017

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sessanta mila tulipani piantati a terra in un’autentica esplosione di tonalità e di profumi che coinvolgeranno i cinque sensi. Il giardino informale di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin a Vescovana, in provincia di Padova e a pochi chilometri di distanza da Rovigo, a partire dal 25 marzo fino al 25 aprile (la manifestazione potrà essere posticipata per cause climatiche) si trasformerà dopo il lungo inverno in un acquerello di colori e profumi mescolati tra loro con grazia e garbo seguendo lo schema impressionista del design paesaggistico olandese di tendenza. Infatti, la primavera 2017 sarà del tutto speciale: tra fine marzo e fine aprile fioriranno oltre 60mila tulipani in un vasto prato circondato dagli alberi del parco antico, rinnovato e abbellito sul finire dell’Ottocento dalla proprietaria della villa, Evelina Van Millingen Pisani. Così riaffiorerà il ricordo di questa donna speciale, che amava i fiori e in particolare i tulipani, forse anche perché originari della Turchia dove lei era nata e trasformati in fiori da giardino in Olanda, da dove proveniva la famiglia paterna.

Raccogliendo l’eredità di un amore appassionato per il giardino, per le sue malìe e le sue sollecitazioni sensoriali, l’attuale proprietaria Mariella Bolognesi Scalabrin ha chiesto alla paesaggista olandese Jacqueline van der Kloet d’integrare un mare di tulipani nel prato di quasi un ettaro e mezzo, che nello stesso periodo di fioritura dei bulbi primaverili si copre di fiorellini spontanei blu, gialli, bianchi, rosa. Così allo sbocciare della primavera la natura selvatica e quella mediata dall’arte orticola si daranno appuntamento in questo giardino, superando i tradizionali schemi stilistici. Non si vedranno il prato fiorito da una parte e fitte aiuole di tulipani dall’altra, ma una convivenza armoniosa dell’uno e delle altre, con un effetto tanto morbido, vaporoso e scenografico quanto partecipe dello stile che la natura adotta per associare le piante.

Il segreto di questo nuovo stile paesaggistico che sta dilagando da New York a Tokyo – spiega Mariella Bolognesi Scalabrin – è che i bulbi sono interrati direttamente nel prato senza rivoltare e preparare la terra, agendo in modo apparentemente casuale ma con diverse densità di piantagione per concentrare e diluire gli effetti cromatici e i tempi di fioritura. Per il mio giardino la garden designer olandese ha individuato 60 varietà di tulipani con diverse epoche di fioritura, proponendole in quattro serie di colori in vaste campiture dai contorni sinuosi.”

Da fine marzo a fine aprile lo scenario sarà cangiante, infatti muterà di continuo con tessiture e colori diversi. I visitatori potranno letteralmente immergersi nella situazione, passeggiando sui sentieri inerbiti e rasati che attraversano tutto il prato e i suoi tesori fioriti.

Per aggiungere magia all’incanto, a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin ogni domenica, per le cinque settimane previste di fioritura dei tulipani, si svolgerà il Festival primaverile dei sensi.

Vogliamo che ogni visitatore possa trasformare un momento di emozione per la bellezza dei fiori di primavera e del contesto storico artistico di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin in una festa dei sensi, in una resurrezione personale. Una pulizia primaverile dell’anima, una rigenerazione del corpo dopo l’inverno. Noi crediamo che, come scrisse Dostoevskji, la bellezza salverà il mondo” dice la giornalista Mimma Pallavicini, che ha contribuito con la proprietaria di Villa Pisani al programma della manifestazione.

OGNI DOMENICA SARÀ PROTAGONISTA UNO DEI CINQUE SENSI. Si comincerà con il tatto domenica 26 marzo, l’olfatto sarà alla ribalta il 2 aprile, la vista la domenica successiva, 9 aprile. I giorni di Pasqua e Pasquetta, 16 e 17 aprile, saranno dedicati al gusto (il 17 aprile anche con una caccia al tesoro in tema). Infine il senso dell’udito farà da filo conduttore nel week end lungo tra il 23 e il 25 aprile per interpretare le sinfonie di primavera.

Nel corso del Festival primaverile dei sensi tutto il giardino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin e alcuni saloni della villa si animeranno con piccole e preziose mostre mercato di piante e prodotti collegati con il tema di ogni week end, laboratori per adulti e bambini, molte e diversificate gratificazioni sensoriali. E in omaggio ai tulipani di “I bulbi di Evelina”, per tutto il periodo della manifestazione si potrà visitare un’originale mostra di tulipiere, ovvero vasi per tulipani recisi, dell’artigianato bassanese di qualità.

Informazioni

DOVE: Villa Pisani - Bolognesi Scalabrin, via Roma 25, 35040 Vescovana PD Orari: apertura al pubblico tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 (ingresso consentito sino alle ore 18).

COSTO DEL BIGLIETTO D’INGRESSO: Singolo Adulti euro 8 - Bambini da 6 a 10 anni e anziani sopra i 70 anni euro 6 - Gratuito per bambini sotto i 6 anni e portatori di handicap - Gruppo di famiglia di 4 persone euro 20 - Soci associazioni (Touring Club, FAI, ADSI) euro 6 - Gruppi di più di 15 persone euro 6 a persona.

Contatti: Villa Pisani - Bolognesi Scalabrin, via Roma 25, 35040 Vescovana PD - tel/fax 0425.920016 - info@villapisani.it - www.giardinity.it

COME ARRIVARE: dalla A13 BO-PD: uscita Boara - Rovigo nord, dal casello proseguire a sinistra, girare dopo 800 mt nuovamente a sinistra verso Vescovana. Passare due rotonde continuando dritti, alla terza girare a destra, al secondo semaforo girare a sinistra sulla piazza alberata, l’ingresso della villa è sulla sinistra. Attenzione: la manifestazione può essere prorogata sino a lunedì 1 maggio (compreso) nel caso la fioritura dei tulipani sia posticipata per cause climatiche.

Pagina facebook https://www.facebook.com/giardinity/

I DETTAGLI

I bulbi di Evelina Pisani

Le emozioni e i cromatismi
del nuovo design impressionista olandese

24 marzo ~ 25 aprile | 2017

dalle ore 9 alle 18 orario continuato

Allo scoccare della primavera, 60mila tulipani rendono spettacolare il giardino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin per oltre un mese, da fine marzo quando sbocciano le prime specie botaniche, a fine aprile quando esplodono i tulipani da giardino tardivi in nuances sorprendenti.
Un’occasione unica per salutare la bella stagione con un mare di colori e per conoscere le nuove tendenze paesaggistiche.

Per accedere ai dettagli sull’uso dei bulbi olandesi nel giardino e sulle scelte stilistiche della garden designer olandese Jacqueline van der Kloet basta cliccare qui.

Nello stesso periodo, tutte le domeniche

Festival primaverile dei sensi

Cinque fine settimana, ognuno dedicato a un senso differente: mercatino di fiori,
piante e oggettistica in tema, laboratori sensoriali, mostre e animazioni per bambini.

Per tutto il tempo della manifestazione

Tutti i giorni passeggiate libere in mezzo alle fioriture di tulipani mescolati ai fiori spontanei nel grande prato del parco e possibilità di visita guidata al giardino della villa.

24 marzo-25 aprile “La creatività della ceramica in 120 anni di tulipiere”. Nella Sala delle Allegorie di Villa Pisani esposizione dei tradizionali vasi per tulipani recisi realizzati dalla manifattura Ceramiche Dal Prà di Nove (Vicenza), attiva dal 1897.

6-25 aprile “Seduzione-Repulsione. Quello che le piante non dicono”. Nella grande Sala delle feste mostra interattiva proveniente da Brera e realizzata dalla Rete degli Orti Botanici della Lombardia in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Milano. Possibilità di visita guidata scientifica per adulti e ragazzi. Attività e laboratori didattici in tema durante la settimana per gli studenti delle scuole di tutti i gradi (su prenotazione) e la domenica per i visitatori più giovani.

24 marzo-25 aprile sala dei Pianeti: “I custodi della casa” esposizione di un pannello in seta di 6 m di larghezza  e 2,5 m di altezza con una grandiosa scena di lotta tra pavoni, dipinto dall’artista Loris Drago per l’azienda Kohro Inspiring Interiors. Il gesto pittorico essenziale della raffigurazione giapponese si gonfia di impetuosa eleganza grazie al motivo curvilineo dei piumaggi e degli elementi floreali, stilizzati come nelle opere dei preraffaeliti. Una vera gioia per gli occhi

Ogni domenica “Festival primaverile dei sensi” ogni volta viene considerato un senso, con mercatino di giardinaggio e artigianato in tema, laboratori per bambini, conferenza per gli adulti, visita guidata al giardino e al prato in cui sono in fioritura 60.000 tulipani. In occasione della domenica di Pasqua l’iniziativa è estesa al giorno successivo (Pasquetta) e per il ponte del 25 aprile il festival comprende le date tra domenica 23 aprile e il martedì festivo.

Lunedì 17 aprile ore 16 “Grande caccia all’uovo” con una gara di orienteering a premio per i bambini nel parco di Villa Pisani.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento