menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Castello tre giorni con il Padova World Music Festival

La tre giorni di Ferragosto renderà omaggio alle 9 città gemellate con Padova: Zara (Croazia), Coimbra (Portogallo), Friburgo (Germania), Handan (Cina), Nancy (Francia), Iasi (Romania), Beira (Mozambico), Oxford (Inghilterra) e Boston (Stati Uniti)

La ricca programmazione di spettacoli di Castello Festival – promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo – ospita un'edizione speciale del Padova World Music Festival intitolata Io sono l'altro e dedicata quest'anno alle città gemellate con Padova. Il direttore artistico Maurizio Camardi ha selezionato per il weekend di Ferragosto oltre 40 artisti in rappresentanza di 9 Stati e 4 continenti per una festa della musica nella splendida cornice del Castello Carrarese che vedrà esibirsi cantanti, attori, danzatori e musicisti italiani e stranieri residenti nel nostro paese, viste anche le limitazioni ai viaggi internazionali imposte dall'emergenza Covid-19. Ideato dalla Scuola di Musica Gershwin, il progetto Io sono l'altro è uno dei vincitori del Bando “Eventi Culturali” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo in collaborazione con il Comune di Padova Assessorato alla Cultura e Assessorato ai gemellaggi e alla cooperazione internazionale.

Tre giorni

La tre giorni di Ferragosto renderà omaggio alle 9 città gemellate con Padova: Zara (Croazia), Coimbra (Portogallo), Friburgo (Germania), Handan (Cina), Nancy (Francia), Iasi (Romania), Beira (Mozambico), Oxford (Inghilterra) e Boston (Stati Uniti) in un vero e proprio giro intorno al mondo a ritmo di musica.

Venerdì

L'appuntamento di venerdì 14 agosto (inizio ore 21:15) si aprirà con “Padova incontra Coimbra” in cui le struggenti note del fado portoghese e le letture dei testi di Pessoa e Saramago saranno protagonisti del live di Terra d'Agua Ensemble: sul palco la voce narrante di Bruno Lovadina incontra la cantante Luisa Ereno e i musicisti Giulio Gavardi (chitarra), Sergio Marchesini (fisarmonica) e Enrico Milani (violoncello) in un viaggio nelle sonorità portoghesi. A seguire “Padova incontra Zara” con l'energia del blues della band di Tomislav Goluban, artista di punta della scena musicale croata con 10 album all'attivo ed esibizioni in tutto il mondo. Il cantante e armonicista croato salirà sul palco con Mike Sponza (voce, chitarra), Roby Maffioli (basso) e Moreno Buttinar (batteria). La chiusura della prima serata sarà affidata al ritmo travolgente degli Alma Swing, sodalizio artistico italiano di punta dell'Hot Jazz a corde di radice europea, con una silhouette rétro e un organico acustico. Insieme al sax vertiginoso di Ovidiu Benedict proporranno un tributo ai successi di Django Reinhardt, capostipite del Gypsy Jazz. In “Padova incontra Iasi” saliranno sul palco Lino Brotto (chitarra principale), Mattia Martorano (violino), Andrea Boschetti (chitarra ritmica), Beppe Pilotto (contrabbasso) e lo special guest Ovidiu Benedict (sax, clarinetto).

Biglietti

Biglietti posto unico € 10,00 per assistere ai 3 concerti della serata, in prevendita su vivaticket.it o direttamente alla cassa del Castello dalle ore 20.00 del giorno dell'evento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento