Lunedì, 15 Luglio 2024
Cultura Torreglia / Via dei Vescovi, 4

Manca pochissimo ormai, tutto pronto per “Emozioni sotto le stelle” a Villa dei Vesovi il 1 luglio 2024

La cena evento prenderà il via alle 20 e avrà un costo complessivo di 80 euro a persona. È obbligatoria la prenotazione e vi saranno a disposizione due parcheggi: quello di piazza Mercato con bus navetta gratuito e quello adiacente al cimitero

Promuovere il territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche. Giovedì 4 luglio, nel meraviglioso scenario di Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia, ritorna “Emozioni sotto le stelle in Villa dei Vescovi”, l’attesa cena evento che ormai caratterizza l’estate in uno degli angoli più magici dei Colli Euganei, per far rivivere tutte le magie dei sapori, dei gusti e dell’arte del convivio di questa terra.

Le creazioni gastronomiche

L’evento è curato come sempre dalle Tavole Tauriliane di Torreglia, l’associazione di ristoratori che da anni mette in scena eventi di grandissimo successo. Nelle postazioni di cucina attrezzate per l’occasione, all’interno del cortile cinquecentesco di Villa dei Vescovi, gli chef patron dei ristoranti dell’associazione, prepareranno irresistibili creazioni gastronomiche per soddisfare anche i palati più esigenti, nel segno della tradizione gastronomica Euganea, condita con la giusta dose di creatività, per accompagnare l’ospite in un viaggio ideale che lo farà accomodare, postazione dopo postazione, in ogni ristorante dei nove presenti.

Risotranti e cantine

I nove ristoranti che prenderanno parte all’evento saranno: Antica Trattoria Antenore, Enotrattoria Serafino, La Cantinetta, Antica Trattoria Ballotta, La Tavolozza Trattoria, Trattoria Al Pirio-da Giona, Antica Trattoria Taparo, Ristorante Afazenda, Trattoria La Griglia.
Ad accompagnare i piatti ideati per la serata da ogni singola brigata, i vini di sei cantine: Filó delle vigne, Quota 101, Abbazia di Praglia, Barollo, Agostino Vicentini, Montesantoccio.

L'evento

La cena evento prenderà il via alle 20 e avrà un costo complessivo di 80 euro a persona. È obbligatoria la prenotazione e vi saranno a disposizione due parcheggi: quello di piazza Mercato con bus navetta gratuito e quello adiacente al cimitero. Durante la serata ci sarà anche intrattenimento musicale con il duo Gilbert Chellin-Gianni Latrofa, che proporranno musica swing, bassa nova, pop, cantautorato italiano. Giswing è un live music show nato dall'incontro casuale di due artisti che hanno la stessa passione per la musica italiana ritmata d'autore: Gilbert (cantante-crooner e show-man) e Gianni Gei (piano-tastierista e live-electro-dj). La fusione di queste esperienze crea sonorità nuove e talvolta improvvisate, in cui il classico del piano e voce si fonde all'elettronica dei computer e dei sintetizzatori.

La locandina dell'evento

Sefuti al tavolo

«Quest’anno la kermesse, che ha come primo obiettivo la promozione del territorio, si terrà con i posti a sedere», racconta il presidente delle Tavole Tauriliane, Alberto Baù. «I commensali si serviranno da soli alle varie postazioni e poi potranno comodamente consumare seduti nei tavoli preparati nel giardino della villa. Entrando nel sito ‘collieguanei.it’ o direttamente da quello delle Tavole Tauriliane sarà possibile prenotare il proprio posto. Siamo felici di tornare con questo evento che promuove la nostra tradizione enogastronomica e che negli anni ha visto molti clienti provenire da fuori, compresi molti ospiti degli hotel termali. Le Tavole si confermano un contenitore unico, nel quale uniscono le forze i ristoratori di Torreglia. Quest’anno saremo in nove, perché, per motivi di forza maggiore, tre colleghi non potranno prendere parte».

La food valley

Il sindaco di Torreglia, Marco Rigato, evidenzia come «l’evento sia un vanto per tutto il territorio. Il Comune di Torreglia ha il piacere di patrocinare anche quest' anno l'evento proposto dall'associazione dei ristoratori, in un contesto suggestivo e affascinante come Villa dei Vescovi. Due eccellenze di Torreglia che si fondono per dare vita ad un evento che promuove tutto il territorio dei Colli Euganei abbinando il tema del buon cibo con quanto di bello l'ambiente offre. L'associazione, una realtà ormai conosciuta anche al di fuori della provincia di Padova, è importante mantenga questo legame con il territorio, perché solo lavorando in sinergia con le varie realtà presenti è possibile sviluppare e crescere ulteriormente. Se come speriamo prossimamente potremo ottenere il riconoscimento del distretto del commercio Teolo e Torreglia, sicuramente questo potrà essere da supporto alle attività del paese. Se il desiderio delle Tavole Tauriliane è di poter essere riconosciuti come la food valley, nuovi progetti possono essere messi in campo per raggiungere quest'obiettivo».

Tutto è perfetto

La consigliera regionale, Elisa Venturini spiega. «Quando si attivano i ristoratori delle Tavole Tauriliane il successo è assicurato», osserva. «L'ottima cucina esaltata dalla bellezza della location, Villa dei Vescovi, rappresentano il binomio perfetto dei Colli Euganei».

“Made in Italy”

Così Eleonora Mosco, consigliera provinciale delegata al Made in Italy: «Torreglia, paese di ville, vini e vivandieri. Queste le parole che danno il benvenuto al viaggiatore che incontra le Tavole Tauriliane, un progetto nato per valorizzare le eccellenze locali, e quindi l’intero territorio nelle sue peculiarità, attraverso il buon cibo, il buon vino e un meraviglioso contesto. C’è tutta l’italianità conviviale, negli appuntamenti delle Tavole Tauriliane, c’è il nostro essere “Made in Italy”, quell’amore per la nostra terra che traduciamo rendendo subito riconoscibili i sapori dei nostri prodotti, come una sorta di “firma” e realizzando attorno ad essi un evento che è molto più di un pasto. È condivisione, amicizia, amore. È casa. E infatti i ristoratori che danno vita al progetto delle Tavole Tauriliane raccontano di una cucina innovativa ma radicata nella tradizione e nella stagionalità: uno sguardo al futuro e al dinamismo dei tempi, ma ricordando fieramente la nostra identità. È grazie al sapiente utilizzo di tutti questi ingredienti, che questi eventi diventano una forte leva per il turismo interno e per quello straniero: è la valorizzazione della nostra identità, di cui andare orgogliosi».

Un'attenzione a chi soggiorna

Walter Poli, membro della giunta della Camera di Commercio e presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto. «Siamo felici quando vengono proposti eventi di questo genere, che coinvolgono gli ospiti anche delle nostre strutture e che sono un grande veicolo di promozione e di diffusione della nostra immagine per il territorio Terme e Colli Euganei».

Connubio tra natura e buona cucina

«La sinergia tra Ente Parco regionale dei Colli Euganei e le associazioni di promozione del territorio ci riempie di orgoglio, perché permette di dare risalto alle nostre colline che, con la loro straordinaria cornice paesaggistica e incredibile proposta enogastronomica, offrono un contesto unico di esperienze» commenta Alessandro Frizzarin, presidente del Parco Colli Euganei. «Questo connubio tra natura e buona cucina, rispettoso dell'ambiente e attento alla tutela della biodiversità, ha il merito di valorizzare le vere ricchezze del territorio, i nostri prodotti tipici, creando sempre nuove proposte attrattive come questa serata organizzata dalle Tavole Tauriliane. Continuare a investire in questa integrazione d’intenti significa lavorare per un futuro in cui convivialità e sostenibilità vadano di pari passo, a vantaggio di tutti noi e delle generazioni future, obiettivo che poniamo sempre al primo posto dal momento della candidatura al MAB UNESCO».

La valorizzazione del territorio

Elena Morello, presidente mandamentale di Ascom Confcommercio. «Chi sceglie il nostro territorio, per viverci o come destinazione turistica, lo fa tenendo a mente due concetti: benessere e bellezza», annota. «Il benessere passa attraverso la cura della persona in tutte le sue forme, ma l'occhio vuole sempre la sua parte. E il nostro territorio ben sa come deliziarlo, a partire dalla cucina tradizionale e al contempo innovativa dei nostri ristoratori di eccellenza, passando per un contesto paesaggistico e architettonico-artistico ad alto contenuto culturale e naturale in cui eventi come questo prendono forma. La Confcommercio plaude a serate, eventi ma soprattutto a realtà economiche come quelle rappresentate da tutti gli attori qui coinvolti, perché la valorizzazione del territorio passa in primis dall'operato di coloro che vi lavorano con passione e dedizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca pochissimo ormai, tutto pronto per “Emozioni sotto le stelle” a Villa dei Vesovi il 1 luglio 2024
PadovaOggi è in caricamento