Un pieno di musica e risate: raccolti 1.500 euro al concerto per il Museo della Goliardia

200 persone presenti (tra cui il vicesindaco Arturo Lorenzoni, che siede nel Consiglio di Indirizzo della Fondazione "Comitato otto febbraio") al concerto degli Abbattilanoia a sostegno del Museo della Goliardia

Un momento del concerto a Palazzo Zuckermann

Si è tenuto sabato 8 giugno nella location d'eccezione della piazzetta giardino di Palazzo Zuckerman il concerto degli Abbattilanoia a sostegno del Museo della Goliardia, che sorgerà all'interno del Palazzo del Bo.

Concerto Museo Goliardia 2-2

Il concerto

Duecento presenze con ospiti d'onore (tra cui il vicesindaco Arturo Lorenzoni, che siede nel Consiglio di Indirizzo della Fondazione "Comitato otto febbraio"), imprenditori, docenti universitari e rappresentanti del mondo associazionistico e culturale. Una platea divertita per un concerto di musica demenziale-goliardica decisamente originale. Gli Abbattilanoia (Nicola Bruno, Nicola Lissi, Giovanni Michele Aufiero, Lanfranco Masiero, Carlo Noventa, Mattia Casalini, Marco Lo Savio, Sergio Rui) si sono esibiti con il loro ricco repertorio intervallato da parodie di interviste ad "ospiti" di fama mondiale giunti all’abbisogna per il concerto del noto gruppo patavino. Stefano Baroni, presidente della Fondazione, commenta: «Siamo molto soddisfatti di questo primo evento pubblico a sostegno del nostro progetto museale sulla storia della Goliardia. Gli Abbattilanoia sono una delle realtà cittadine di satira musicale e sono tutti ex Goliardi. Il gruppo rock è molto noto e da diverse settimane abbiamo dovuto gestire richieste in lista d’attesa. È stata una serata molto partecipata e i nostri ospiti hanno dimostrato di credere nel progetto. Infatti sono stati raccolti 1500 euro di libere donazioni. Ringrazio a nome dei 300 soci della Fondazione l'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova che ci ha voluto concedere il meraviglioso spazio che ha ospitato l’incredibile performance e la Provincia di Padova che patrocina la nostra iniziativa museale».

Concerto Museo Goliardia 4-2

Gli Abbattilanoia

Ha dichiarato Nicola ‘Beo’ Bruno, uno dei 7 leader del gruppo, stremato al termine del concerto: «I concerti degli Abbattilanoia da sempre sono un'occasione di "catarsi", dove "catarsi" non significa purificazione dell'animo ma siginifica proprio "trovarsi" con gli amici». Il gruppo si è formato in ambiente goliardico e abbiamo ovviamente deciso di organizzare questa meravigliosa serata di musica e risate per sostenere la nascita del Museo della Goliardia in Padova per raccogliere fondi che verranno destinati a tale scopo dalla Fondazione Comitato 8 Febbraio che ringraziamo per il grande lavoro che sta portando avanti. Gli Abbattilanoia hanno composto dal 1998 decine e decine di migliaia di canzoni che prendono spunto dalle situazioni ridicole dei giorni d'oggi, teatro dell'incoerenza e della pochezza degli animi. «Per noi - continua il ‘Beo’ Bruno - la Goliardia ha rappresentato una grande scuola di vita. Ci è sembrato il minimo metterci a disposizione per sensibilizzare Padova sul tema e indurre i padovani a finanziare un progetto davvero unico che parte dalle tradizioni del passato per costruire valori veri per le future generazioni. In primis il grande valore della libertà». Si susseguiranno nei prossimi mesi altre iniziative della Fondazione di carattere culturale per alimentare le attività a sostegno del progetto museale in linea con quanto già realizzato aprendosi a collaborazioni con altre associazioni e realtà cittadine del mondo della cultura e del sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concerto Museo Goliardia 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento