Al festival Irruzioni, irrompe "Dimateria": una performance sull'antico ponte di ferro

Il festival diffuso di peripezie urbane, tenutosi a Padova dal 4 al 7 aprile, ha proposto una performance urbana ambientata in uno dei luoghi più belli e suggestivi della città

Sabato scorso, all'interno di "Irruzioni", Festival diffuso di peripezie urbane, tenutosi a Padova dal 4 al 7 aprile, Dimateria ha proposto una performance urbana ambientata sull'antico Ponte di Ferro, uno dei luoghi più belli e suggestivi della città. Una performance dal titolo "D'Istanti".

Irruzione ad Irruzioni

Dimateria è un approccio all’esperienza performativa in continua evoluzione, una ricerca che si sviluppa attraverso un lavoro fisico serrato e minuzioso e che implica un confronto continuo con i partecipanti. La metodologia è imperniata su un’idea concreta, non rappresentativa o narrativa del lavoro scenico che svincola, per quanto possibile, da grammatiche ed estetiche precostituite. Non si lavora con i corpi ‘per come sono’, ma si mira a stimolare in ogni performer un autocontrollo estetico sempre più affinato che gli permetta di intervenire in realizzazioni, messe in opera, con piena consapevolezza delle proprie potenzialità formali. Le suggestive mmagini e il video che proponiamo sono di Fabio Montecchio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La forma

La proposta di lavoro si diversifica di anno in anno, concentrandosi su alcuni temi particolari che costituiscono la colonna vertebrale dell’intero corso. Nel ciclo di incontri di quest’anno, centro di interesse è la forma, intesa come realtà materiale specifica di ogni singolo partecipante. Ogni entità formale è ‘messa alla prova’ nei suoi costanti sviluppi, nei suoi movimenti, nelle sue modificazioni, nei suoi inevitabili rapporti con altre forme, in ambienti diversi. Si utilizzano le riprese video come strumento ideale per scandagliare dettagliatamente la forma e si utilizzano periodicamente micro-opere video o live, oggetti che abbiano vita propria ma che, al contempo, possano diventare tasselli di una produzione finale più ampia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli incontri

La proposta è affrontabile da chiunque, anche se privo di esperienza in ambito performativo o scenico. Gli incontri si tengono ogni lunedì, dalle 19.45 alle 21.30, nella Saletta di via Bajardi 5 (ex Punto Giovani), sopra il Centro Commerciale ‘La Corte’ in zona Mortise a Padova. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento