rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cultura

Famiglie a teatro 2023 al Verdi, tutti gli spettacoli teatrali per bambini e ragazzi

Domenica 22 gennaio, 5 febbraio, 5 marzo, 2 aprile, alle ore 16 in via dei Livello, 32 a Padova

Consueto appuntamento con il teatro per famiglie proposto dal Teatro Stabile del Veneto.
La rassegna è realizzata con il sostegno e la collaborazione dell’Assessorato alla cultura del Comune di Padova.

Programma

I prezzi e le modalità di acquisto dei biglietti sono indicati nelle pagine di approfondimento di ciascun evento.

Dettagli

Favole che diventano spettacoli. Al Teatro Verdi di Padova va in scena il sogno e la magia si fa realtà. La rassegna Famiglie a Teatro del Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale apre il 2023 con quattro appuntamenti imperdibili per grandi e bambini. Ad inaugurare il cartellone dedicato ai più piccoli il 22 gennaio sarà lo spettacolo Billy e Kid verso l’isola del tesoro con gli avventurosi pirati nati dalla fervida immaginazione di Barabao. Si prosegue poi il 5 febbraio con Filis, uno spettacolo fatto di mimo, danza e lingua dei segni con Susi Danesin e Isabella Moro, mentre gli ultimi due appuntamenti andranno in scena al tempo di musica con Le quattro stagioni e Piccolo Vento di Fondazione Aida, il 5 marzo, e Pinocchio in …variazioni! una lettura orchestrale del racconto di Collodi prodotta dall’Orchestra di Padova e del Veneto insieme al TSV – Teatro Nazionale, il 2 aprile.

La rassegna si apre domenica 22 gennaio (ore 16.00), con Billy e Kid verso l’isola del tesoroSul palcoscenico Romina Ranzato, che è anche la regista dello spettacolo, assieme a Ivan Di Noia, Cristina Ranzato, Oscar Chellin e i magici puppet di Mattia Scaggiante. Billy e Kid, pirati strampalati, partiranno alla ricerca del Tesoro, in un mondo fatto di carta, luci ed ombre. A raccontarne le infinite avventure sarà Jane con il suo misterioso manoscritto. Così semplici ritagli di cartoncino daranno vita a mondi fantastici. Dalla web serie, che aveva debuttato sul palcoscenico virtuale di della piattaforma “Backstage” durante il lockdown, al teatro delle ombre. I personaggi e le scenografie saranno a tutti gli effetti dei profili di carta, la storia farà il resto in un concatenarsi di avventure dietro e davanti la luce, dentro o fuori la scena. Si creeranno così gag esilaranti e sorprendenti, capaci di cogliere la bellezza dell’umanita?, sempre alla ricerca di tesori nascosti.

Si prosegue poi il 5 febbraio con Filis, uno spettacolo teatrale in cui Susi Danesin e Isabella Moro mescolano lingue e linguaggi, dal mimo, alla danza e alla lingua dei segni. Strumenti di comunicazioni differenti usati ciascuno in maniera drammaturgica volta a raccontare una storia. Il segno si mescola alla coreografia e alle azioni mimiche: il loro uso così calibrato, ha il fine di mantenere la potenza espressiva di ciascun linguaggio e non farne semplicemente puro sfoggio ornamentale. Oltre ad essere esteticamente inedito, altro punto di forza di Filis risiede nella possibilità di essere fruibile parimenti dai bambini udenti e sordi e di poter essere veicolo di creazione e riscrittura di immaginari condivisi intorno alla Lingua dei Segni. Sabato 4 febbraio l’appuntamento in scena sarà anticipato da una mattina di laboratorio con l’obbiettivo di coinvolgere famiglie con bambini sordi e udenti in un’esperienza in cui il corpo è protagonista e introdurre il pubblico ai temi dello spettacolo attraverso esercizi di teatro e danza.

Domenica 5 marzo, il terzo appuntamento vuole coinvolgere il pubblico dei più piccoli sul tema delle quattro stagioni e dell'ascolto della natura. Sulla base delle musiche di Antonio Vivaldi, Lucia Messina, Cesare Soffiati e Rossella Terragnoli con Le quattro stagioni e Piccolo Vento, una produzione di Fondazione Aida, raccontano una frizzante storia che segue con sorrisi e poesia le avventure di Piccolo Vento attraverso le stagioni e i loro cambiamenti.

A chiudere la rassegna, il 2 aprile, il capolavoro di Collodi in musica. Pinocchio in...variazioni! sarà un viaggio tra suoni, parole e immagini. Lungo la strada Pinocchio con il suo passo saltellante incontrerà personaggi in grado di accendere lo stupore. A farli rivivere gli strumenti dell’Orchestra diretta da Simone Genuini. E le sfumature create da matite e acquerelli di Roberto Innocenti. La partitura del compositore Paolo Furlani, commissionata dalla REte MUsica TOscana, nell’adattamento di Sandra Landi, sarà un viaggio dentro l’orchestra, per imparare ad apprezzare i timbri e le combinazioni degli strumenti musicali, seguendo il racconto, affidato sia alle parole che alle immagini. Un ciclo di 36 variazioni, come i capitoli del libro di Collodi, su un unico tema.

Programma Famiglie a teatro | T Verdi

Riferimenti

Teatro Verdi - Teatro Stabile del Veneto
Luogo via dei Livello, 32 - 35139 Padova
Telefono 049 8777011 - Biglietteria 049 87770213
Email info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
Sito web www.teatrostabileveneto.it

Info web

https://www.padovanet.it/evento/rassegna-famiglie-teatro-2023-teatro-verdi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglie a teatro 2023 al Verdi, tutti gli spettacoli teatrali per bambini e ragazzi

PadovaOggi è in caricamento