menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Facebook)

(Foto Facebook)

Si è chiusa la prima Babele, Bitonci: "Grande qualità, il prossimo anno si parlerà di famiglia"

Il primo cittadino commenta la prima edizione, appena conclusasi, del festival letterario ospitato in città dal 18 al 23 ottobre e anticipa: "Dopo l'Islam, il prossimo anno affronteremo un altro tema: quello del rapporto fra famiglia, società, individuo e valori"

"La prima edizione del Festival Babele si è conclusa. È stata un'edizione di grande qualità, con incontri e confronti inusuali, che raramente il pubblico può trovare nelle diversificate sagre delle parole di mezza Italia, utilizzate dagli editori per promuovere i libri in vendita e non per favorire il dibattito culturale". A parlare è un soddisfatto sindaco Massimo Bitonci, al termine del festival letterario che Padova ha ospitato dal 18 al 23 ottobre.

"UN SUCCESSO". "Grazie a Babele, al lavoro del settore cultura e dell'assessore Matteo Cavatton e a Vittorio Sgarbi - prosegue il primo citatdino - per settimane si è parlato di Giotto, di Galileo e delle bellezze di Padova sulla stampa e sulle televisioni nazionali, con evidenti ricadute positive per tutti gli operatori turistici e commerciali. Il successo della manifestazione si misura sulla qualità dei contenuti, sulle presenze fisiche medie nei vari incontri, sul numero di presenze turistiche rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, e sul numero di caratteri stampati dai giornali e di minuti trasmessi dalle televisioni. Dati questi parametri, Babele è stato un Festival di grande successo". 

LA PROSSIMA EDIZIONE. "Il prossimo anno - anticipa Bitonci - chiederemo al curatore di depositare il programma completo già a giugno. Dopo l'Islam, affronteremo un altro tema: quello del rapporto fra famiglia, società, individuo e valori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento