Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cultura Montà / Via Chiesanuova, 90

Riapre l'Esperia con un programma dedicato al cinema del territorio

Il programma delle prime settimane comprenderà la proiezione di vari film legati al territorio veneto. Tutti i dettagli

Superata la forzata  chiusura del lockdown e dopo la positiva esperienza dell’arena estiva, il Cinema Esperia riprende la sua attività cinematografica, con qualche difficoltà, con molta attenzione alla sicurezza del pubblico e con una gran voglia di continuare a contribuire alla circolazione della cultura cinematografica e ad offrire occasione di divertimento ed incontro per gli spettatori.

L’attenzione al territorio

All’inizio di questa nuova difficile ma stimolante stagione, il Cinema Esperia riapre ribadendo la sua attenzione per il cinema legato al territorio. Il programma delle prime settimane comprenderà la proiezione di vari film legati al territorio veneto.

Gli eventi in programma

Da venerdì 11 a domenica 13 settembre, inizierà Alberto Rizzi, affermato autore e regista teatrale veronese, che propone il suo primo  e ampiamente apprezzato lungometraggio “Si muore solo da vivi”. Una commedia sentimentale interpretato da Alessandro Roja affiancato da un cast di grande rinomanza. Una prima prova molto promettente.

Sabato 19 e domenica 20 settembre la sala ospiterà l’anteprima e le prime visioni di “Donne e donne”, opera prima di Minuta Gabura, sul dramma della violenza contro le donne. Il film è stato presentato domenica 6 settembre nello spazio della Regione Veneto alla Mostra del Cinema di Venezia. Sabato 19 alle 21 avrà luogo l’anteprima con la presenza della regista e del cast,

Nelle settimane seguenti, appena il meccanismo della distribuzione lo renderà possibile   programmeremo “Sulle mie spalle” di Antonello Belluco e “Molecole” di Andrea Segre.

Programma del week end di riapertura

“Si muore solo da vivi”

Regia di Alberto Rizzi. Un film con Alessandro Roja, Alessandra Mastronardi, Neri Marcorè, Francesco Pannofino, Ugo Pagliai, Amanda Lear. Commedia. Italia 2020. Distribuita da Fandango.

Orlando, ex frontman di una band del polesine, colpito dalla morte del fratello a causa del terremoto, vive chiuso in se stesso ed isolato al mondo. Ma un giorno la sua ex manager si dà da fare per rimettere insieme la vecchia band.

Quando

  • Venerdì 11 settembre ore 21;
  • Sabato 12 settembre ore 21;
  • Domenica 13 settembre ore 21.

Ingresso

Biglietto intero: 6 euro, ridotto: 5 euro.

Riduzioni
Oltre alle riduzioni previste dalla normativa vigente,  applichiamo il prezzo ridotto agli iscritti a 
(Noi Associazione) e Associazione Amici I.R.P.E.A 

Sicurezza

ATTENZIONE secondo le ultime precisazioni la mascherina va tenuta anche sul posto

Tutela della privacy ed elenco antiCovid

In ottemperanza all'Ordinanza n. 59 del 13.06.2020 della Giunta Regionale del Veneto relative ai DPC del 26 aprile e seguenti, i gestori della rassegna sono obbligati a conservare per 14 giorni l'elenco dei presenti agli spettacoli ai quali si richiede di rilasciare i dati minimali che consentano di essere rintracciati in caso di necessità. Tali dati verrano utilizzati esclusivamente per le finalità previste dalla normativa indicata e saranno distrutti al termine dei 14 giorni. Vi ringraziamo per la collaborazione

Info web

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre l'Esperia con un programma dedicato al cinema del territorio

PadovaOggi è in caricamento