rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cultura

Corso di formazione in educazione ambientale per insegnanti a Rubano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Insegnanti a scuola di Educazione Ambientale: è la nuova iniziativa di Etra dedicata ai docenti delle scuole di primo e secondo grado del territorio di pertinenza della multiutility.

Dal 5 aprile al 2 maggio avranno l'opportunità di partecipare gratuitamente a uno speciale corso di formazione sui principali e più avanzati temi ambientali, curato dal Progetto Scuole, la struttura che ogni anno organizza oltre 1300 tra lezioni, visite ed eventi, coinvolgendo più di 18mila bambini e ragazzi.

Un'occasione per gli insegnanti e per le scuole in cui operano, dove sempre più la salvaguardia ambientale diventa quotidiano argomento di studio e necessita di aggiornamento.
Il percorso "Trattare con i rifiuti" è inserito tra le iniziative di formazione/aggiornamento a carattere regionale e interprovinciale riconosciute dall'Ufficio scolastico regionale per il Veneto, Direzione generale, per l'anno scolastico 2016-2017 (per docenti della scuola primaria e secondaria di I e II grado).

PARTECIPAZIONE

Per partecipare basterà compilare l'apposito modulo reperibile online dal sito di Etra alla pagina dedicata all'educazione ambientale e alla formazione insegnanti.

Le lezioni, con un numero di partecipanti compreso tra dieci e venti, si articoleranno in quattro diverse giornate e si terranno nella sede Etra di Rubano o Bassano a seconda delle adesioni, eccetto l'ultima che consisterà in una visita guidata all'interno dello stabilimento di Camposampiero, dove si trovano sia gli impianti del digestore, con la produzione di biogas, che quelli per la depurazione delle acque.
Saranno gli Educatori Ambientali di Etra a tenere le lezioni.

ARGOMENTI

Gli argomenti proposti sono:

  • la vita dei rifiuti (modalità della raccolta differenziata e del riciclaggio, le normative e le attività didattiche connesse),

  • l'impronta ecologica (come calcolare come un metodo semplice il proprio impatto ambientale o quello della propria comunità al fine di trasmettere i concetti di uno stile di vita sostenibile),

  • l'economia circolare (chiudere il cerchio non solo recuperando, ma soprattutto riducendo la produzione dei rifiuti),

  • la conoscenza dei meccanismi di trattamento sia del rifiuto umido che delle acque nere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso di formazione in educazione ambientale per insegnanti a Rubano

PadovaOggi è in caricamento