rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cultura

GeoFilmFestival ed Expocinema: Cittadella diventa la capitale del mondo green

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Seconda edizione per il GeoFilmFestival che torna ad animare Cittadella dal 9 novembre al 3 marzo, con il contributo, tra gli altri, della Regione Veneto.
Quest’anno il festival internazionale, organizzato da Associazione Officina delle Idee e diretto da Rocco Cosentino, si sposta al Cinecrentrum di via dell’Artigianato e proporrà al pubblico tutti i giovedì sera (tranne nel periodo delle feste natalizie) una selezione dei migliori cortometraggi inviati da tutto il mondo (durata massima: 30 minuti).

Gli organizzatori hanno ricevuto in questi mesi 6.470 corti da novanta Paesi, selezionandone oltre mille. Alla fine del festival verranno proiettati in sala cinquecento titoli, con le proiezioni settimanali del giovedì che partiranno il 9 novembre e con proiezioni quotidiane durante l’Expocinema dal 3 febbraio al 3 marzo.

GeoFilmFestival: tutti i giovedì sera dal 9 novembre al 3 marzo
Expocinema: dal 3 febbraio al 3 marzo

SERATA INAUGURALE

GeoFilmFestival prende il via ufficialmente giovedì 9 novembre: appuntamento a partire dalle 20.45 al Cinecentrum con una serie di cortometraggi che presentano uno spaccato fortemente internazionale.
Verranno trasmessi:
“Laponia” di A.B. Goaskim (Svezia)
“Cestovat” di Yea-eun Jang (Corea del Sud)
“Estancados” di Louis E.A. Rodriguez (Mexico)
“Neanderthal” di Alberto Vianello (Italia)

Sarà presente in sala A.B. Goaskim, regista svedese di “Laponia”, insieme all’executive producer del film realizzato dalla casa di produzione VARDA. Gli spettatori potranno esprimere il loro parere sul film direttamente in sala grazie a VOTAPP, applicazione disponibile per smarthpone Android e iOS realizzata dagli studenti gli studenti dell’Istituto tecnico Barsanti di Castelfranco Veneto in esclusiva per il GeoFilmFestival. I risultati verranno mostrati in tempo reale al termine della proiezione, con la possibilità per uno spettatore estratto a sorte di portare a casa un simpatico omaggio.
Al termine della serata, presentata da Martina Pascutti, verrà offerto un buffet dalla pasticceria Al Pozzetto di Cittadella).

UN FESTIVAL GREEN

Ambiente, territorio, energie rinnovabili, benessere, agricoltura sostenibile, alimentazione: GeoFilmFestival punta a far diventare Cittadella la capitale internazionale del mondo green. Le tematiche affrontate nelle serate del festival toccheranno temi di forte interesse per il pubblico e di fortissima attualità, come dimostrano le recenti notizie relative alla pessima qualità dell’aria o le drammatiche notizie che arrivano dal Piemonte con la Val di Susa in fiamme.

Tutti i film che verranno proiettati racconteranno i tanti aspetti e le mille sfaccettature del mondo green tra spunti, idee, provocazioni, suggestioni e occasioni per riflettere su temi caldissimi come il climate change, l’inquinamento atmosferico, il consumo di suolo, lo spreco delle risorse, un nuovo modo di concepire l’energia, il bisogno di modificare stili di vita che hanno compromesso il pianeta, la necessità di trovare un nuovo equilibrio con la natura e molto altro ancora.

“Realizzare la seconda edizione del festival - racconta il direttore artistico Rocco Cosentino - mi è parso quanto meno doveroso, proprio in relazione a come si è svolta la precedente. Cinquanta Paesi e novecento film iscritti mi erano sembrati già un grande successo e un numero incredibile per un'edizione appena nata. Lo stesso si può certamente dire per il gradimento e la folta partecipazione.
Le aspettative della città, dell’amministrazione comunale, le possibilità di divulgazione di un messaggio così importante come quello contenuto nei temi stessi della manifestazione hanno certamente indicato il percorso per rinnovare l’appuntamento con il mondo. E il mondo non si è fatto attendere.
Da novanta Paesi sono arrivati oltre seimila film! Un numero incredibile di registi che hanno risposto per concorrere con splendidi film. Ma di più. Continue sono le richieste per ricevere le lettere d’invito per presenziare alle proiezioni. Registi di India, Bangladesh, Canada, Ungheria, Serbia, Australia e tantissimi altri che vogliono essere ospitati nella città murata con il camminamento di ronda praticabile più lungo d’Europa.
Ciò non solo, spero, per sterile presenzialismo: vorrei fosse anche per un momento di gruppo dove riuscire a collegare il pensiero di migliaia di professionisti che utilizzano la Settima Arte, per comprendere, indicare, scambiare e condividere un percorso che possa aiutare ad avere una Terra migliore e più vivibile. Il Golden Heart, quindi, non solo per premiare, ma per dare il via ad un incontro annuale internazionale legato ai più importanti temi ambientali e di vita sostenibile. Mura medioevali che non si chiudano in un passato lontano, ma che si aprano per accogliere un Futuro migliore e pulito”.

EXPOCINEMA, NUOVO SPAZIO OPEN

Tra le novità la location del festival, che si sposta al Cinecentrum, e l’inaugurazione di Expocinema. Dal 3 febbraio al 3 marzo offrirà la possibilità ad aziende, enti e associazioni di allestire uno stand direttamente collegato alle tematiche ambientali trattate dal festival. Durante il mese inoltre le proiezioni saranno doppie, con un film in lingua originale sottotitolato in inglese nella Sala 2 del Cinecentrum.

Un grande filo verde collegherà le tante iniziative: dal Green Carpet allestito in esclusiva a un'innovativa Green Zone che animerà la zona più esclusiva del festival. Spazio anche all’Angolo del Benessere, uno spazio interamente dedicato alla cura del corpo e dello spirito attraverso la scoperta di trattamenti olistici e naturali, all’insegna del prendersi cura di sé riscoprendo l’antico equilibrio tra corpo e natura.

L’obiettivo dichiarato di GeoFilmFestival ed Expocinema è quello di diventare un polo di attrazione sulle tematiche ambientali, le nuove tecnologie, il territorio e le energie rinnovabili a livello italiano e internazionale, diventando un centro propulsore di best practices culturali e ambientali, oltre che megafono per le idee più innovative e impattanti per l’ambiente che ci circonda.

GREEN CARD E TURISMO CULTURALE

Il GeoFilmFestival punta anche ad essere un centro di riferimento per quanto riguarda il turismo culturale e la ricettività turistica grazie alla Green Card, tessera che permetterà a ospiti e visitatori del festival di usufruire di particolari sconti e agevolazione nelle strutture alberghiere e turistiche del territorio.
Grazie alla collaborazione con ASCOM e IAT Ufficio Turistico inoltre verrà consegnata a tutti gli spettatori che la richiederanno, la GeOFFCARD, tessera che permetterà di approfittare di una serie di sconti esclusivi in tutti i GeOFFCard Point, ovvero quei negozi e quelle attività commerciali del territorio che aderiranno al programma e che esporranno l’apposita vetrofania.

PARTNER

Tutti i partner di GeoFilmFestival realizzeranno una serata-conferenza a tema aperta al pubblico per presentare le proprie iniziative e le proprie politiche di sviluppo.
La manifestazione è resa possibile grazie al contributo di: Regione Veneto, comune di Cittadella, Cinecentrum, ENAIP Veneto, Ascom Padova, Associazione Aiutismo, Telefono Amico Italia, Università degli Studi di Salerno, IperLando, pasticceria Al Pozzetto, IAT - Ufficio Turistico, Didoné Studio, Hotel Filanda, Istituto Tecnico Tecnologico Barsanti, Modi Nuovi srl, Edizioni Passaparola, ANEA-Accademia Naturopatia, ristorante Da Franco.

INFORMAZIONI

https://www.facebook.com/fontanivageofilfestivalcinemetricamentebreve/
http://www.metricacorto.altervista.org​

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GeoFilmFestival ed Expocinema: Cittadella diventa la capitale del mondo green

PadovaOggi è in caricamento