rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cultura

Giochi della Chimica, le premiazioni a Padova: in lizza 53 scuole e 745 alunni

A livello nazionale hanno partecipato 10.299 studenti in rappresentanza di 612 scuole, un record assoluto per i Giochi della Chimica e un grande segnale per la diffusione della cultura scientifica nel nostro Paese

Domani, sabato 14 maggio alle ore 14.30 in aula Nasini presso il Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Padova (Via Marzolo, 1) si terranno le premiazioni delle finali regionali dei Giochi della Chimica sezione Veneto.

Giochi della Chimica

I Giochi della Chimica sono nati nel 1984 in Veneto e per tre anni hanno avuto una dimensione regionale, diventando a partire dal 1987 un evento nazionale organizzato dalla Società Chimica Italiana (SCI) su mandato del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Quella regionale è una delle tre fasi in cui si articolano i Giochi. I vincitori dei Giochi della Chimica della nostra Regione accederanno alla finale nazionale che si svolgerà a Roma dal 25 al 27 maggio. Durante la fase nazionale verranno selezionati i componenti della squadra che rappresenterà l’Italia alla fase internazionale: le Olimpiadi della Chimica che quest’anno si svolgeranno dall’8 al 18 luglio 2022 a Tianjin, Cina (da remoto).

53 scuole e 745 alunni

L’edizione 2021/22 dei Giochi della Chimica ha visto la partecipazione, in Veneto, di 53 scuole e 745 alunni che si sono cimentati nella soluzione di un test con 60 problemi a risposta multipla da completare in 2 ore e 30 min. A livello nazionale hanno partecipato 10.299 studenti in rappresentanza di 612 scuole, un record assoluto per i Giochi della Chimica e un grande segnale per la diffusione della cultura scientifica nel nostro Paese. Il Dipartimento di Scienze Chimiche e l’Università di Padova da sempre sostengono il progetto dei Giochi della Chimica. Quest’anno la grande partecipazione ai Giochi della Chimica dimostra – ha dichiarato la Professoressa Sara Bogialli, Presidente della Società Chimica Italiana, sezione Veneto – che “La pandemia ci ha spinto a superare dei limiti che non avevamo immaginato: è il momento di celebrare la passione per la chimica e festeggiare quanti hanno continuato a impegnarsi per con generosità e resilienza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giochi della Chimica, le premiazioni a Padova: in lizza 53 scuole e 745 alunni

PadovaOggi è in caricamento