Debutta la “Giorgio Chinea White Room”: un format nuovo per raccontare l’arte

Una sorta di performance, un modo per far conoscere e raccontare il lavoro di artisti e delle loro storicizzate e inedite produzioni. Protagonista nei canali social della galleria Giorgio Chinea pronto a lanciare iniziative ed exhibitions già da sabato 1 febbraio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Riceviamo e pubblichiamo:

"Inaugurazione del tutto concettuale (ma soprattutto virtuale), per il giovane gallerista e curatore Giorgio Chinea Canale. Sabato 1 febbraio, ore 11, debutta la “Giorgio Chinea White Room”, un nuovo spazio firmato “Giorgio Chinea Art Cabinet”.

Cos'è la "White Room"

La White Room è una galleria metafisica, uno spazio / non spazio concept basato su modello del classico white cube anni ’60, da cui il giovane gallerista e curatore lancerà iniziative, exhibitions ma soprattutto da dove può raccontare il lavoro dei suoi artisti e delle loro storicizzate e inedite produzioni.

Il primo appuntamento

Si parte questo sabato 1 febbraio 2020 con Giovanna Ricotta e il suo “Toilette” del 2008, primo capitolo di una trilogia molto amata da Giorgio, da lui definita "Pulp e Cult" che inizierà ad esporre in galleria (alla Giorgio Chinea Art Cabinet) a cadenze precise a partire da venerdì 28 febbraio 2020.

Come vedere le puntate?

I video saranno caricati nei canali ufficiali della “Giorgio Chinea Art Cabinet” e che potrete trovare qui:

Raccontare gli artisti

«Sono emozionatissimo e contentissimo di poter iniziare questo nuovo progetto a partire dalla mia Giovanna Ricotta, maestra e regina indiscussa della Performance Art Italiana..
Era da tempo che volevo raccontarvi il suo lavoro, non vedevo l’ora!
L’Arte Concettuale difatti e più propriamente la Performance Art, non è certo un tipo di Arte semplice e immediata da recepire. Non penso ci sia artista e filone migliore per questo debutto che mi vede in prima persona raccontarvi il suo lavoro da un punto di vista principalmente critico e curatoriale».

De_7230-copia-2

Toilette Performance Fabbrica Borroni, Bollate (MI) | 2008 Giovanna Ricotta

La trilogia

Giorgio, grazie soprattutto alla collaborazione con due giovani professionisti del settore, Matteo Sabbadin e Riccardo Boscato, ha iniziato girando tre video, (la trilogia di Ricotta), che ci accompagneranno per tre sabati di fila nel mese di Febbraio fino ad arrivare al prossimo grande evento firmato Giorgio Chinea Art Cabinet, una conferenza, che si terrà a Padova al Gran Caffè Pedrocchi (Sala Rossini) incentrata sulla figura di Giovanna e sulla storia della Body Art femminile anni ’70 (tesi di laurea del gallerista).

Insieme al gallerista e curatore, due importanti istituzioni. Dalle università di Bologna e Padova i docenti Silvia Grandi e Guido Bartorelli che interverranno insieme a lui per raccontare il lavoro di Ricotta che presto verrà anche acquisito nell’esposizione permanente del Mambo di Bologna. Sarà anche l’occasione per la prima di “Sorprendimi” il pezzo meraviglioso di Video Arte girato in occasione dell’arrivo in scuderia dell’artista dello scorso aprile 2019 e curato dallo stesso Chinea Canale.

image1-17-14Testi: Giorgio Chinea Canale.
Video: Matteo Sabbadin, Riccardo Boscato.
Video Frames from “Toilette” courtesy of Giovanna Ricotta.

Info web https://www.giorgiochineaartcabinet.com/giorgio-chinea-white-room-il-debutto/"

Torna su
PadovaOggi è in caricamento