menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Girato tra Padova e Vicenza, all'Astra l'anteprima de "Tutto il tempo del mondo"

Il film del regista Alessandro Rindolli, è prodotto da un'associazione padovana e ha il patrocinio di Film Commission Padova

Girato tra la provincia di Vicenza e la Provincia di Padova, "Tutto il tempo del mondo" esplora location tra cui i Colli Berici, i Colli Euganei, Villa Negri di Albettone e la Pieve di Nanto, valorizzate da una attenta e ricercata fotografia. Il film è stato prodotto da Nicola Lunardì e Antonello Bertin, grazie alla associazione culturale Nuovo Atollo.

La storia

Il film parla di Erika, una giovane donna intenta a compiere un viaggio per lei importante, attraverso un mondo ormai prossimo alla Fine. Tutto il Tempo del Mondo è l’analisi del comportamento umano quando sta per arrivare la fine del mondo, annunciata pubblicamente e assolutamente inevitabile. È una analisi cinica del sentimento, dove l’intelletto, il libero arbitrio e il pensiero portano l’essere umano ad avere la meglio sulla natura, fino alla presunzione di avere il controllo su tutto.

Il regista

Alessandro Rindolli, classe 1990, è il regista del film .Completato un percorso di studi come grafico e web designer, intraprende il percorso da regista come autodidatta, spinto dalla passione per il cinema d'autore. È grande appassionato di registi quali Terrence Malick, Stanley Kubrick, Andreij Tarkovskij, Nicolas Winding Refn e Paolo Sorrentino, che hanno influenzato e formato la sua tecnica e la sua cultura cinematografica. Il film prodotto da un'associazione padovana ha il patrocinio di FIlm Commission Padova. 

L'anteprima

Proiezione speciale lunedì 23 settembre alle ore 21 al Multisala Astra di via Tiziano Aspetti: ingresso libero fino a esaurimento dei posti e incontro col regista e il cast dopo la visione del film.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento