rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
(nessun video da visualizzare)

GirovagArte, riparte il truck che porta gli spettacoli nei quartiere

Artisti del calibro di Ascanio Celestini, Giuliana Musso, Mario Venuti, Mario Pirovano Mirco Artuso, Max Paiella, I Solisti Veneti, OPV e molti altri si alterneranno durante tutta l’estate

Prende il via giovedì 30 giugno la quarta edizione di GirovagArte, il palinsesto culturale dell’estate padovana che arriva nei quartieri a bordo di un truck, con numerosi eventi ospitati anche nei parchi cittadini. Artisti del calibro di Ascanio Celestini, Giuliana Musso, Mario Venuti, Mario Pirovano Mirco Artuso, Max Paiella, I Solisti Veneti, OPV e molti altri si alterneranno durante tutta l’estate.

Promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Padova assieme alle Consulte di quartiere, con la direzione artistica a cura di Mat-Mare Alto Teatro, Teatro della Gran Guardia e Associazione Play, la rassegna è realizzata grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e in collaborazione con Aspiag Service, concessionaria Despar per il Triveneto, l'Emilia Romagna e la Lombardia, che metterà a disposizione un truck con annesso un grande palco dove si svolgeranno spettacoli di cabaret, cinema, musica e teatro a cui il pubblico potrà assistere in diverse piazze di Padova. Inoltre, a tutti gli spettacoli sarà presente la Croce Rossa Italiana - Comitato di Padova.

Quest’anno due preziosi media-partner, quali Radio Padova, GruppoTV7 e QUADRO advertising, saranno una guida importante per seguirci in ogni luogo ed essere costantemente aggiornati sul ricco programma di GirovagArte. Gli spettacoli sono gratuiti con obbligo di prenotazione.

“Esiste una città a suo modo invisibile che si ramifica e sviluppa al di fuori degli spazi storici o di pregio culturale e architettonico. Spesso è un luogo fatto di spazi che non contengono un'identità caratterizzante precisa - commenta l’assessore alla cultura Andrea Colasio – Con questa rassegna, che ha già riscosso tanto successo nelle precedenti edizioni, trasformiamo questi luoghi in un unicum spazio scenico sul quale si esibiranno alcune delle realtà culturali più prestigiose del territorio. Ringrazio tutte le Associazioni padovane coinvolte per aver realizzato un felice connubio di artisti locali e nazionali di grande qualità".

“Siamo orgogliosi di essere ancora una volta a fianco di Girovagarte, nella sua missione di divulgazione della cultura e dell’arte nelle periferie della nostra città” - afferma Giovanni Taliana, Direttore Relazioni Esterne di Despar - “La vicinanza alle persone è uno dei nostri valori ed è per questo che siamo felici di supportare iniziative come Girovagarte che fanno proprio della vicinanza una missione bella e concreta. L’arte e la cultura si stanno riprendendo dopo anni molto difficili e noi di Despar vogliamo contribuire a questa ripresa. Sappiamo quanto siano importanti queste attività per i cittadini e quanto valore portino con sé: per questo anche quest’anno scegliamo, insieme a Girovagarte, di rendere il valore della condivisione, dell’arte e della cultura sempre più forte e sempre più conosciuto”

Tra gli appuntamenti da non perdere della rassegna è il grande nome di fama nazionale come il concerto di venerdì 12 agosto di Mario Venuti, un’occasione imperdibile per vedere e ascoltare dal vivo uno degli artisti più raffinati e sensibili. Ascanio Celestini torna in scena sabato 13 agosto per raccontare le sue barzellette, storielle raccolte da un capostazione dai viaggiatori sconosciuti che transitano senza lasciare traccia nella stazione terminale in cui lavora. Giovedì 25 agosto Giuliana Musso e Mirco Artuso rendono omaggio ad uno dei più amati narratori della letteratura italiana, Luigi Meneghello, nell’ anno che ricorda il centenario dalla sua nascita. Ci pensa Max Paiella il 26 agosto a “costruire” il manuale di sopravvivenza emozionale più divertente che possiate immaginare. Infine, sarà una serata magica quella del 27 agosto insieme a Mario Pirovano, con un omaggio al teatro di Dario Fo. Confermate anche tutte le collaborazioni con le grandi istituzioni culturali cittadine, dal Conservatorio all’Opv, dai Solisti Veneti all’ Università degli Studi di Padova. 

Le altre piazze che verranno calcate da truck saranno: piazzale Cuoco dal 13 al 17 luglio, dal 26 al 31 luglio Brusegana Cave, Sant’ Osvaldo dal 9 al 14 agosto e per chiudere Ponte di Brenta dal 23 al 28 agosto.

Questa edizione è inoltre arricchita dal format GirovagArte Junior, laboratori e performance per bambini e famiglie che si svolgeranno di domenica nei parchi dei vari quartieri e da trekking urbani che accompagneranno il pubblico a conoscere nuovi scorci della città. Novità di questa edizione gli appuntamenti con Teatro Off, otto appuntamenti con il teatro e la musica all’interno del parco urbano Campo dei Girasoli nella zona del Basso Isonzo. Inoltre, l’Università di Padova propone un percorso guidato di quattro incontri insieme ai docenti e ai giornalisti de Il Bo Live per scoprire diversi aspetti dell'Ateneo, che festeggia con tutta la città all'insegna della libertà, come rappresenta il motto Universa universis patavina libertas: tutta intera, per tutti, la libertà nell'Università di Padova.

Si parte da P.zza Azzurri D’Italia (Arcella) giovedì 30 giugno alle 21:15 la compagine degli archi OPV con Tommaso Luison violino concertatore, darà vita al suggestivo programma “Serenate notturne”, con tre celebri pagine strumentali che evocano le atmosfere al calar della luce: di Mozart verranno eseguite la celebre Serenata K 525 “Eine kleine Nachtmusik”, il Divertimento musicale K 522 “Eine musikalischer Spass”, deliziosa caricatura delle composizioni artigiane in uso al tempo di Mozart e il Divertimento n. 3 K 138, composizione che risente dell'influenza stilistica dei maestri italiani.Piazza Azzurri d’Italia accoglierà venerdì 1° luglio alle ore 21:15, l’esibizione musicale di Art Percussion Ensemble, fondato e diretto da Massimo Pastore, è costituito dai migliori studenti di percussione del Conservatorio “C. Pollini” di Padova. La serata prevede un viaggio dal rock progressivo ai richiami etnici del '900. Sabato 2 luglio spazio al teatro insieme a Laura Curino, uno dei nomi più interessanti del panorama teatrale italiano. Per l’occasione sarà presentato il reading Cantico di terra... e acqua, nato dalla collaborazione artistica tra il sassofonista Maurizio Camardi, il fotografo Paolo Mazzo e Massimo Carlotto che ha selezionato alcuni testi. La settimana si conclude, domenica 3 luglio, con tre appuntamenti distinti in tre luoghi diversi tra l’Arcella e il Basso Isonzo. Alle 16.30 al Parco Milcovich il primo appuntamento di Girovagarte Junior. Barabao Teatro racconterà a tutti i bambini l’intramontabile storia di Pinocchio. Una vicenda quanto mai famosa, ma inedita in questa nuova versione originale.  Alle 18:00 primo appuntamento con le passeggiate culturali, alla scoperta dei tesori di quartiere Arcella. La domenica si conclude alle 21:15 con lo spettacolo teatrale Arturo lo chef al Campo dei Girasoli all’interno del contenitore Teatro off.

Video popolari

GirovagArte, riparte il truck che porta gli spettacoli nei quartiere

PadovaOggi è in caricamento