Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cultura

“Iuventa” di Michele Cinque: secondo appuntamento con la rassegna “Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano”

Protagonista della serata è il regista Michele Cinque, presente in sala con il suo film documentario “Iuventa”. La proiezione, a ingresso gratuito, si realizza alle 20:30 di mercoledì 29 maggio presso la Sala Fronte del Porto del Multisala Porto Astra


Il Centro di Documentazione Europea, CDE-DiPIC, in collaborazione con la Scuola di Giurisprudenza e con il sostegno dell’Università di Padova e dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, presenta il secondo appuntamento del ciclo “Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano”, la rassegna cinematografica che coinvolge registi, studenti e docenti per un dibattito sui temi di pressante attualità.

Protagonista

Protagonista della serata è il regista Michele Cinque, presente in sala con il suo film documentario “Iuventa”. La proiezione, a ingresso gratuito, si realizza alle 20:30 di mercoledì 29 maggio presso la Sala Fronte del Porto del Multisala Porto Astra (via Santa Maria Assunta, 20). Dopo ciascuna proiezione, il pubblico è coinvolto dal dibattito cui prendono parte i registi, gli studenti e i docenti.
Il progetto, inserito nel programma del Festival della Sostenibilità, vuole permettere alla cittadinanza, agli studenti dell’Università, in particolare della Scuola di Giurisprudenza, di confrontarsi con i temi dell’immigrazione e dell’integrazione, mescolando un approccio giuridico ad uno più ampio, sociale e culturale.

Iuventa

Il film documentario “Iuventa” racconta gli eventi di un anno cruciale della vita di un gruppo di giovani europei, tutti con differenti ruoli impegnati nel progetto umanitario della ONG Jugend Rettet. Attraverso una campagna di crowdfunding hanno acquistato una nave, la Iuventa e, nel luglio 2016, iniziano un programma di salvataggio nel Mediterraneo Centrale. Dopo un anno di operazioni, la nave è stata sequestrata preventivamente dalle autorità italiane nel porto di Lampedusa nell’ambito di un’indagine sull’immigrazione clandestina. Il documentario segue la vita dei protagonisti per oltre un anno, dalla prima missione della nave fino a quando il loro sogno utopico e umanitario si scontra con la complessità della realtà.

PRESSBOOK-IUVENTA-ITA-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Iuventa” di Michele Cinque: secondo appuntamento con la rassegna “Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano”

PadovaOggi è in caricamento