rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cultura Piazze

“Lezioni di sabato. Ripetizioni di musica al Liviano”, concerti pomeridiani con l'OPV

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Novità della 52esima stagione concertistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto firmata dal direttore artistico e musicale Marco Angius saranno le "Lezioni di sabato", approfondimenti paralleli impostati come “ripetizioni di musica” affidate, oltre che all’Orchestra, a figure di spicco della musicologia e della divulgazione.

Ripetizioni di musica al Liviano è la nuova proposta in orario pomeridiano che deriva dalle fortunate Lezioni di suono, di cui il ciclo costituirà anche una speciale anteprima.

SCARICA IL DEPLIANT CON IL PROGRAMMA DELLA STAGIONE CONCERTISTICA OPV

LE LEZIONI

La prima lezione si terrà il 28 ottobre e sarà affidata a Daniele Spini. OPV proporrà una seconda volta la Sinfonia n. 9 di Mahler: non una semplice replica, ma un vero e proprio ripasso, confidenziale nel tono quanto rigoroso nel metodo.

La Scarlattiana di Casella sarà l’occasione del secondo appuntamento, sabato 25 novembre, dove Ricciarda di Belgiojoso proporrà un confronto tra le Sonate di Scarlatti e la relativa orchestrazione di Casella, musicista provocatoriamente contrario al melodramma e fautore di un ritorno alla tradizione strumentale italiana.

Metamorphosen di Strauss, nella sua peculiare natura di Studio per 23 archi solisti (come recita il sottotitolo), sarà l’oggetto del terzo incontro, sabato 2 dicembre, sotto la guida di Sergio Durante.

Nel quarto appuntamento, sabato 10 febbraio, il relatore ospite sarà Paolo Petazzi e l’argomento della lezione saranno i Rückert-Lieder di Mahler, per un confronto ravvicinato tra la versione originale per canto e pianoforte quella orchestrale dell’autore.

Delle quattro versioni della Leonora solo la quarta oggi si esegue prima della rappresentazione teatrale, mentre le altre sono entrate nel repertorio da concerto come brani a sé stanti. Che cosa succede a un pezzo quando si stacca dal suo contesto per vivere un destino indipendente? La risposta verrà dalla quinta lezione, il 24 febbraio, quando Giorgio Pestelli metterà a confronto le tre Leonore “senza teatro”, con l’ouverture definitiva del Fidelio.

L’ultima delle lezioni, il 17 marzo, sarà dedicata alla Musica per archi, percussioni e celesta di Bartók e sarà tenuta dal compositore Francesco Antonioni.

PROGRAMMA
Inizio concerti: ore 17

Sabato 28 ottobre
MARCO ANGIUS Direttore
DANIELE SPINI Relatore
Mahler, Sinfonia n. 9 (vers. Simon)

Sabato 25 novembre
MAURIZIO BAGLINI Pianoforte
RICCIARDA DI BELGIOJOSO Relatore
Casella, Scarlattiana

Sabato 2 dicembre
LUIGI PIOVANO Direttore
SERGIO DURANTE Relatore
R. Strauss, Metamorphosen

Sabato 10 febbraio
ANDREA PESTALOZZA Direttore
ANDREA MASTRONI Basso
PAOLO PETAZZI Relatore
Mahler Rückert-Lieder per voce e orchestra

Sabato 24 febbraio
MARCO ANGIUS Direttore
GIORGIO PESTELLI Relatore
Beethoven  Leonora I, II, III

Sabato 17 marzo
MARCO ANGIUS Direttore
FRANCESCO ANTONIONI Relatore
Bartók , Musica per archi, percussioni  e celesta

BIGLIETTI

Biglietto unico: intero 8 euro, ridotto (under 35) 3 euro.

INFORMAZIONI

049.656848
www.opvorchestra.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lezioni di sabato. Ripetizioni di musica al Liviano”, concerti pomeridiani con l'OPV

PadovaOggi è in caricamento