Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Vigonza: "Dal Sacello al Borgo", venerdì la presentazione del volume inedito

Nel libro che verrà presentato alle 18, ci sono le inedite scoperte di epoca Romana e Medievale emerse durante il restauro del Borgo di Quirino De Giorgio

Foto di Matteo Denesin

Correva l’anno 2015: il Borgo rurale “Fratelli Grinzato”, opera risalente agli anni ’30 del Novecento dell’architetto futurista Quirino De Giorgio, posto di fronte al Municipio, era in pieno restauro. Durante i lavori promossi dal Comune di Vigonza, sono emerse le testimonianze di un inaspettato contesto archeologico, indagato dall'allora Soprintendenza del Veneto.

Il libro

L'evidenza più singolare è un edificio di epoca romana con pianta a “T”, interpretato come sacello, al quale si associa un pozzo a nove lati. Non solo: in un secondo momento, gli archeologi ricondussero a un insediamento medievale un pozzo ligneo e diverse buche di palo. Altre indagini presso la vicina via Tintoretto, hanno in seguito scoperto le tracce di un piccolo corso d'acqua, sepolto dai depositi del Brenta già durante la prima età del ferro, oltre a una fornace e ad alcune canalizzazioni agrarie riferite probabilmente al limitrofo complesso monastico di Santa Margherita. Un articolato gruppo di lavoro interdisciplinare ha raccolto e analizzato dati archeologici e paleoambientali, abbozzando per la prima volta il quadro storico di una porzione di territorio, ubicata ai margini della Centuriazione di Padova nord-est, finora quasi del tutto sconosciuta. Il libro che li espone si intitola: Vigonza. Dal sacello romano all'insediamento medievale. Archeologia ai margini della centuriazione di Padova nord-est, verrà presentato venerdì 7 febbraio alle ore 18 al Teatro Quirino de Giorgio di Vigonza.

Libro Vigonza 2-2

Foto di Matteo Danesin

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigonza: "Dal Sacello al Borgo", venerdì la presentazione del volume inedito

PadovaOggi è in caricamento