Malika Ayane al Gran teatro Geox di Padova, la classe e la raffinatezza di una voce unica

Un 14 febbraio intimo ed esclusivo a Padova grazie alla splendida performance della cantautrice italiana di origine marocchine. Magnetica e coinvolgente, il "Domino Tour 2019" in scena nella città del Santo è un successo

Malika Ayane in concerto a Padova

Nel giorno di San Valentino arriva la calda e avvolgente voce di Malika Ayane a riscaldare la serata del pubblico padovano. Pubblico molto numeroso per la tappa del "Domino Tour 2019" che la cantautrice italiana di origine marocchine porta in scena al Gran Teatro Geox.

Inzio

Verso le ore 21.30 si apre il sipario del teatro e Malika appare subito leggiadra su un grande cubo che la sorregge e dal quale si esibisce per i primi brani in scaletta. La scenografia e si compone di luci soffuse e cinque cubi appunto, messi uno in successione all’altro. L’artista si trova elevata proprio sul terzo cubo e dopo aver eseguito “dall’alto” i primi pezzi, atterra finalmente sul palco lasciandosi trasportare da un drappo che le viene passato, come fosse una circense ma contraddistinguendosi sempre con il suo stile raffinato e femminile.

Il legame con Padova

Dopo aver rotto il ghiaccio Malika saluta il pubblico padovano ringraziandolo per essere accorso numeroso e sottolineando che pur essendo molto legata al Veneto e alla città di Padova le capita sempre di essere raffreddata ogni volta che si trova a passare di qui e anche stasera è dunque un po’ ammalata.

La voce e l’atmosfera

La tecnica vocale, unita all’inconfondibile timbro caldo e sensuale dell’artista, e alle sue spiccate doti interpretative, sono gli elementi che fanno principalmente da padroni durante la serata. Malika sfoggia diversi abiti nel corso della serata ricreando anche nello stile adottato di volta in volta, atmosfere conformi al tono dei brani proposti, da quelli più drammatici e “depressi” com’è lei stessa ad un certo punto a definirli, fino a brani più ritmati e vivaci.

Il nuovo disco

Grande spazio viene dato ai brani di Domino, ultimo lavoro discografico della cantautrice anche se nel corso della serata c’è modo di poter riascoltare tutti i suoi brani più famosi come “E se poi”,” Adesso è qui”, “Ricomincio da qui”, “Tre cose” e l’immancabile e famosa “Come foglie” con cui si chiude il concerto.

Gli applausi

Il pubblico si dimostra molto affettuoso nei confronti della cantante, applaudendola calorosamente e lasciandosi coinvolgere nel corso dello spettacolo. Malika riesce a dimostrare come un’artista possa essere grande pur non esibendo esclusivamente dei virtuosismi tecnici ma mantenendo uno stile raffinato, personale e una capacità interpretativa unica, tale da rendere originale e inimitabile la trama dei brani proposti.

La scaletta del concerto

  • Stracciabudella
  • Questioni di forma
  • Cose che ho capito di me
  • Tempesta
  • Blue bird
  • Sogni tra i capelli
  • Non usciamo
  • E se poi
  • Per abitudine
  • Senza fare sul serio
  • Quanto dura un’ora
  • Dimentica domani
  • Nobody Knows
  • Ricomincio da qui
  • Nodi
  • Controvento
  • Something is changing
  • Il giorno in più
  • Neve casomai
  • Blu
  • Tre cose
  • Feeling better
  • Vestito da domenica
  • Imprendibile
  • Adesso e qui (nostalgico presente)
  • Come foglie

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento