rotate-mobile
(nessun video da visualizzare)

In mille e duecento per il "Concerto della Rinascita". L'omaggio a Morricone è un trionfo

Nella splendida cornice di Villa Giovanelli Colonna a Noventa Padovana è stata un successo l'esibizione dei 45 elementi dell’Orchestra Filarmonia Veneta che hanno eseguito le arie più famose del Maestro

La "grande bellezza" per una notte ha baciato al cuore il comune di Noventa Padovana. Sabato 25 giugno nell'incantevole cornice di villa Giovanelli Colonna, ad un passo dal passaggio del Piovego, si è celebrato il concerto della Rinascita, omaggio ad Ennio Morricone, organizzato in collaborazione con WorldAppeal.

Un "fiume" di oltre mille ospiti ha assistito con gli occhi sgranati e gli smartphone accesi per immortalare l'evento all'esibizione dei 45 elementi dell’Orchestra Filarmonia Veneta che hanno eseguito le arie più famose tratte dalle colonne sonore di film celebri e pluripremiati dell'artista: Nuovo cinema paradiso, C’era una volta in America, Per un pugno di dollari, La leggenda del Pianista sull’oceano e molti altri. In tantissimi poi hanno seguito lo spettacolo dall'argine. C'è chi si è portato anche le sedie, per gustarsi meglio la serata. 

L'aperitivo al concerto ha visto la giovane arpista Margherita Spicci strappare applausi e qualche lacrima di commozione tra gli intervenuti. Ha solo tredici anni e un futuro radioso davanti a se. L'ultimo sabato di giugno, il prima di una lunga e calda estate, è stato il coronamento di sei mesi di duro lavoro dell'amministrazione comunale diretta dal sindaco Marcello Bano che ha curato in ogni dettaglio l'evento, creando emozioni irripetibili tra gli intervenuti. Due ore di concerto sono volate via senza uno sbadiglio, un attimo di tregua, un momento di stanca. E' stato un concentrato di note, figure, colori ed emozioni che ha ridato a Noventa e alla sua gente la voglia di "rinascere" dopo i drammi della pandemia.

Un emozionatissimo Marcello Bano ha dato gli onori delle armi alla sua squadra, al suo gruppo di lavoro che ha creduto fin dall'inizio a questo concerto, a questo evento. Adesso che le luci di villa Giovanelli si sono abbassate, il pensiero vola già alla prossima iniziativa, al nuovo dono da regalare alla piccola cittadina bagnata da due fiumi, alle porte di Padova. E i presupposti ci sono, l'entusiamo non manca, la volontà di crescere, condita da grande umilità e spirito di sacrificio saranno gli ingredienti per guardare al domani con rinnovato entusiasmo. Ancora una volta è emerso come la gente abbia voglia di sognare, di sorridere, di emozionarsi. Ebbene, tutto questo si è vissuto sabato sera a villa Giovanelli e persino il caldo soffocante è sembrato piacevole di fronte a così tanta bellezza. 

HCVF6354-2

Video popolari

In mille e duecento per il "Concerto della Rinascita". L'omaggio a Morricone è un trionfo

PadovaOggi è in caricamento