Il Ministero riconosce «L’eccezionale interesse culturale» del museo della maschera Amleto e Donato Sartori

«Questo riconoscimento è il frutto di quasi un secolo di lavoro in Italia e all’estero. Il Museo ha sempre avuto come obiettivo la conservazione, diffusione attiva, recupero e approfondimento dell’uso della maschera teatrale in Italia e nel resto del mondo» dichiara Paola Piizzi Sartori, direttrice del Museo,

La collezione del Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori riceve il riconoscimento ufficiale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che ha decretato «L’eccezionale interesse culturale del Museo dedicato alle maschere della commedia dell’arte di Amleto e Donato Sartori, tenuto a battesimo il 30 dicembre 2004 dal Premio Nobel Dario Fo e Franca Rame. Questo riconoscimento è il frutto di quasi un secolo di lavoro in Italia e all’estero dei Sartori. Il nostro Museo ha sempre avuto come obiettivo la conservazione, diffusione attiva, recupero e approfondimento dell’uso della maschera teatrale in Italia e nel resto del mondo» dichiara Paola Piizzi Sartori, direttrice del Museo, appena appresa la notizia.

Il primo nel suo genere

È il primo museo nazionale interamente dedicato alle maschere della Commedia dell’Arte composto da: 375 pezzi unici e rarissimi esposti presso la sede museale di Villa Savioli Trevisan, edificio della prima metà del XVII secolo. Fa parte della stessa collezione un ridotto corpus di maschere etnologiche e rituali, conservato presso la casa-laboratorio della Famiglia Sartori. A queste si aggiungono altre opere dei Sartori, padre e figlio, esposte in varie città e comuni del comprensorio, compreso Padova si trovano le stupende Via Crucis della Chiesa di Sant’Alberto Magno e l’Allegoria sulla parete di fondo della sala Convegni della Fiera Internazionale.

Il Centro maschere e strutture gestuali

Nel 1979 Donato Sartori ha fondato il Centro Maschere e Strutture Gestuali con Paola Piizzi, Paolo Trombetta e, più di recente, la figlia Sarah Sartori che coordina le attività del Museo e del Centro Maschere. «Per l’autunno 2020 e tutto il 2021 il Centro maschere prevede un’intensa e vivace attività fatta di convegni, seminari, studi internazionali, mostre e ricerche. Non ultima un’importante tournée a New York e Nord America per la quale sono già stati presi i contatti preliminari con l’Istituto Italiano di Cultura di New York», conclude con orgoglio Paola Piizzi.

Info web

https://www.facebook.com/museomascherasartori

[Foto da facebook]

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento