La chiusura si avvicina: ancora pochi giorni per vivere "L'Egitto di Belzoni"

Fino al 26 luglio i visitatori potranno scoprire importanti reperti storici provenienti da musei di caratura nazionale e internazionale e legati alle incredibili avventure dell’esploratore padovano

Al Centro Culturale Altinate San Gaetano di Padova la mostra dedicata a Giovanni Battista Belzoni, l’esploratore patavino che ha contribuito in modo significativo a “importare” in Europa le meraviglie della terra dei Faraoni, continua ancora per poche settimane.

Belzoni

Fino al 26 luglio, infatti, i visitatori potranno rivivere le magnifiche gesta del “Gigante del Nilo”, un personaggio unico che con il suo inconfondibile carisma ha affascinato e ispirato il regista George Lucas nella creazione di Indiana Jones dei Predatori dell’arca perduta (1981). Promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, con il sostegno della Camera di Commercio di Padova, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e organizzata dal Consorzio Città d’Arte del Veneto e dall’agenzia di comunicazione Gruppo icat, “L’Egitto di Belzoni” è la prima mostra italiana che restituisce la vera dimensione e il giusto valore al grande esploratore padovano. E lo fa attraverso un percorso che affianca l’esposizione di reperti originali ad un percorso immersivo che si avvale delle più recenti tecnologie multimediali al fine di regalare ai visitatori un’esperienza ad alto impatto emozionale. Afferma Andrea Colasio, assessore alla cultura del Comune di Padova: «Queste sono le ultime settimane per scoprire la straordinaria vita di Belzoni. Una bellissima occasione per ammirare per l’ultima volta importanti reperti storici provenienti da musei di caratura nazionale e internazionale quali il Louvre, il Museo Egizio di Torino, il British Museum o la Cambridge University Library. Una mostra da non perdere che, per la prima volta in Italia, racconta le avventure di un grande precursore dell’egittologia moderna». Aggiunge Claudio Capovilla, Presidente di Gruppo icat: «Sta per concludersi un importante capitolo della storia culturale di Padova. Per questo, invito tutti coloro che ancora non hanno avuto l’opportunità, di visitare la mostra in queste ultime settimane. Sarà un momento unico per scoprire un personaggio affascinante e fuori dagli schemi, che ha avuto il merito di far conoscere l’Egitto in Italia e in tutta Europa».

Orari e biglietti

L’esposizione “L’Egitto di Belzoni” sarà aperta al pubblico fino al 26 luglio 2020 nei seguenti orari:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • giovedì e venerdì dalle ore 10 alle ore 18;
  • sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 20;
  • lunedì, martedì e mercoledì la mostra sarà chiusa al pubblico.

Infine, per quando riguarda i biglietti d’ingresso, continueranno gli sconti applicati sulle entrate con un’offerta pensata per tutti (famiglie, bambini, gruppi): la tariffa intera sarà a 12 € invece che 16 € e quella ridotta – quindi i ragazzi dai 6-17 anni, gli studenti universitari dai 18 ai 25 con presentazione documento appropriato, over 65, persone disabili dai 18 anni e convenzionati – sarà a 10 € invece che 14 €. L’ingresso in mostra sarà possibile fino ad un’ora e mezza prima della chiusura. È possibile, inoltre, prenotare visite guidate per i gruppi in qualsiasi giorno e orario di apertura; le viste guidate per singoli o gruppi inferiori a 10 persone sono attivate ogni venerdì ore 16, sabato e domenica ore 11 e ore 17. Informazioni e prenotazioni gruppi@legittodìbelzoni.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento