Cultura Montegrotto Terme

Movida è già un successo e martedì Italia Spagna è sfida anche culinaria

Se il pienone è stato raggiunto in tutte le serate, sono mille le presenze consentite, ci si aspetta una grandissima affluenza in occasione della semifinale di Euro2020. E' sfida anche tra stand gastronomici

E’ partita alla grande la rassegna Movida nel comune di Montegrotto Terme. Le prime giornate di apertura hanno visto grande affluenza di pubblico. Soddisfazione da parte degli organizzatori, in primis Federico Chicco Contin, ma anche della stessa amministrazione che ha voluto allargare l'offerta degli appuntamenti estivi anche fuori dal centro storico. 

Movida

L’ampio parcheggio, la possibilità di passare una serata all’aperto, la grande offerta culinaria con ben sette stand gastronomici hanno agevolato il successo di queste prime giornate. La possibilità poi di avere un ampio spazio per i bambini, con l’offerta del servizio di baby sitting nell’are recitata dove si trovano i gonfiabili è risultata un’idea vincente vista la tanta richiesta da parte di genitori e soprattuto dei più piccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se il pienone è stato raggiunto in tutte le serate, sono mille le presenze consentite, ci si aspetta una grandissima affluenza soprattutto in occasione della semifinale di Euro2020 che si gioca a Wembley alle 21 di martedì 6 giugno. Per questa occasione sarà installato un ledwall ancora più grande di quello utilizzato in occasione della partita con il Belgio per poter offrire al meglio la visione della partita. Aspetto curioso della manifestazione è che in qualche modo rimarca la tradizionale ospitalità dell’area termale rispetto alle presenze di turisti da tutta Europa e non solo, gli stand gastronomici sono contraddistinti dalla cucina di un Paese europeo nell’anno della più amata e seguita competizione continentale, gli Europei di calcio.

Sfida culinaria

Se lo spazio che rappresenta l’Italia non poteva che puntare sulla pizza con la presenza di Sara Bettolin che a Padova di pizzerie ne gestisce ben due, quello spagnolo è invece gestito da Ermanno Sguoto, della pasticceria Viennese. Sguoto ha lavorato anni nella ristorazione in Spagna nella quale si è specializzato. Lo stand offre infatti il meglio della cucina iberica: tra i piatti offerti, molto richieste le Criadillas, i testicoli di Toro. A fianco allo stand anche la possibilità di misurarsi con un toro meccanico. Da parte dell’organizzazione c’è l’invito a tutti coloro che vorranno assistere alla partita, di non arrivare troppo a ridosso del calcio d’inizio vista appunto la capienza limitata a mille persone.  

italia spagna-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida è già un successo e martedì Italia Spagna è sfida anche culinaria

PadovaOggi è in caricamento