rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cultura

Musica e comicità, il tris del Castello Festival

Dalla comicità ad un’orchestra. Da un trio stellare ad un contrabbassista della storia del jazz. La seconda settimana di luglio ricca di eventi ed ospiti imperdibili: Paolo Fresu, I Solisti Veneti, Carlo& Giorgio e Ron Carter

Una serata piena di sorprese ma soprattutto di risate, firmata Dal Vivo Eventi, martedì 12 luglio insieme a Carlo & Giorgio. Autori e interpreti dei loro spettacoli da oltre venticinque anni, Carlo D’Alpaos e Giorgio Pustetto rappresentano un fenomeno unico di comicità intelligente, capace di portare a teatro un pubblico trasversale che in loro riconosce se stesso, i vizi e le virtù del mondo in cui viviamo. Per l’occasione portano in scena Senza Skei uno spettacolo teatrale che fa riflettere sulle esasperazioni delle nostre ansie, dei nostri comportamenti, smontandoli sotto la lente della comicità. Commercianti e professionisti che si ritrovano ad essere i nuovi poveri di oggi, l’odio esasperante verso i nostri condomini, la coda alle poste e al supermercato, il parroco che chatta sui social con i propri fedeli: Senza Skei affronta vari aspetti di questa epoca inquieta e lo fa con un allestimento scenico essenziale e astratto. Biglietti su TicketOne, informazioni: segreteria@dalvivoeventi.it

Trio

Un trio stellare - lo straordinario trombettista sardo Paolo Fresu, il fuoriclasse brasiliano Jaques Morelenbaum e la signora del jazz italiano, Rita Marcotulli – saranno i protagonisti mercoledì 13 luglio di un concerto-evento per una prima regionale e unica data in Veneto. Un viaggio musicale capace di toccare corde ancestrali, da una parte classicamente mediterranee e dall’altra vicine alle latitudini brasiliane. Un concerto di grande effetto ricco di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell'universo musicale contemporaneo. I tre protagonisti di questo incontro progettuale propongono fascino, eleganza e prestigio veicolando i temi essenziali degli ultimi lavori discografici (in particolar modo quelli recenti di Paolo con Jaques e Daniele Di Bonaventura oppure Omar Sosa) in maniera armonica ed evocativa. Biglietti da 15 a 25 euro (diritti di prevendita esclusi), prevendite Circuito Vivaticket punti vendita e online e Gabbia Dischi

Spettacoli

Un’altra prima assoluta e unica data in Veneto, giovedì 14 luglio, insieme ai Solisti Veneti diretti dal M° Giuliano Carella, che nel 2019 hanno festeggiato il proprio sessantesimo anno di attività. Una lunghissima carriera che vanta collaborazioni con i più importanti artisti della nostra epoca. Per questa occasione l’Orchestra si affianca ad un maestro di satira pungente, attore, cabarettista e comico: Paolo Hendel. Accompagnato dalla musica e sempre in dialogo con le note, Hendel legge stralci del monologo di Patrick Süskind Il Contrabbasso con Gabriele Ragghianti, interprete e spalla al grande strumento. Nell’atto unico di Patrick Süskind si legge la metafora di chi non riesce a realizzare le proprie ambizioni. Importante il contributo di Marco Lodola, artista di fama mondiale anche grazie alle sue sculture luminose, esposte nei più importanti musei, rassegne e gallerie di arte contemporanea del mondo. Ispirandosi al testo de “Il Contrabbasso”, Lodola ha disegnato l’immagine del manifesto e realizzando l’opera “Mi-grave”: una scultura luminosa alta tre metri che verrà posta sul palco illuminando Hendel e l’Orchestra diretta da Giuliano Carella. Biglietti disponibili su www.solistiveneti.it, box office a Padova: I Solisti Veneti (piazzale Pontecorvo 4/a) e Gabbia Dischi (via Dante 8) Informazioni: info@solistiveneti.it

Ron Carter

Uno dei massimi contrabbassisti della storia del jazz moderno, Ron Carter, sarà il protagonista per l’unica data in Veneto domenica 17 luglio (ore 21.15). I Foursight sono la più recente incarnazione di una delle due formazioni con cui Ron Carter da molti anni predilige esibirsi: un quartetto che lascia alle sue dita gran parte del lavoro solistico (l’altro organico ‘feticcio’ è il trio con chitarra e pianoforte). Ogni esibizione live di questo gruppo andrebbe riascoltata al rallentatore, per apprezzare pienamente la ricchezza di spunti tematici, di trame ritmiche, di citazioni che si intrecciano come in un vasto affresco. I dettagli hanno una densità tropicale, resa quasi impercettibile dalla finezza esecutiva che conferisce alla musica una grande ariosità. Pur avendo guidato anche delle big band, Carter ha manifestato una predilezione per i piccoli gruppi, nei quali il contrabbasso può assurgere al ruolo di protagonista in situazioni espressive raffinate e cameristiche. Biglietti da 26 a 35 euro (diritti di prevendita esclusi), prevendita Circuito Ticketmaster. Evento in collaborazione Padova Jazz Festival.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica e comicità, il tris del Castello Festival

PadovaOggi è in caricamento