menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La locandina dello spettacolo

La locandina dello spettacolo

“Nudi” in sala Consiliare a Montegrotto Terme contro la violenza sulle donne

Uno spettacolo, domenica 23 novembre, per sensibilizzare sull'argomento

Per affraontare il tema  della violenza sulle donne, l’amministrazione di Montegrotto Terme organizza, domenica 23 novembre alle 21 nella sala Consiliare in via Diocleziana, una serata con lo spettacolo “Nudi. Le ombre della violenza sulle donne”.

25 novembre

A condurre le serata, che prevede un’introduzione allo spettacolo e successivo dibattito, ci sarà l’attrice e regista Renata Rebeschini. “Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. È un problema più ampio e diffuso di quanto si pensi e l’unica risposta che possiamo dare è di tipo culturale, per sensibilizzare la società e le possibili vittime”, spiega l’assessore al Sociale Elisabetta Roetta.  Lo spettacolo, scritto e interpretato dai Monica Morini e Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa, è  basato su ritagli di cronaca nera e giudiziaria; la protagonista è in un quadro la giovane vittima dell’incesto paterno, nel successivo la moglie costretta a subire le violenze del marito, in un altro la ragazza ‘colpevole’ di uscire la sera perché provoca in tal modo i bassi istinti dell’uomo. 

Nuda

Una scena nuda per mettere a nudo la violenza sulle donne. Il rapimento, il ricatto sessuale e psicologico, le botte: una costellazione di efferatezze che molti uomini compiono su molte, troppe donne. Ma la violenza non si ferma con l’atto in sé: prosegue subdolamente in un clima sociale che spinge all’omertà e alla vergogna, che fruga pettegolo nei dettagli imbarazzanti, che condanna infine la donna per “essersela cercata”. E su questa scena nuda che è costruito lo spettacolo duro e rigoroso, portando in superficie il tema attraverso storie dolorose raccontate con grande intensità. Una messa in scena non facile, con alcuni momenti nei quali la crudezza dei gesti e soprattutto del linguaggio è sferzante. 

Teatro

Un lavoro teatrale che si propone con un forte impatto emotivo, affidato a volte a toni provocatori e che chiede allo spettatore di attraversare i luoghi e gli umori della violenza, di lasciarsi attraversare dai vissuti di corpi abusati, dilaniati, repressi, di avvertire fino in fondo la propria condizione disperata. Nudi di fronte al male: senza difese e senza alibi.
"Nudi" è anche uno spettacolo multimediale in cui la coralità dei casi messi in scena interagisce con le riprese video contribuendo da un lato ad imprimere dinamismo alla narrazione e dall’altro a portare il contributo di drammatiche testimonianze. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento