"Padova Ciak 2017", concorso per cortometraggi ambientati a Padova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Giunge alla seconda edizione "Padova Ciak", il concorso per cortometraggi cinematografici aperto e finalizzato alla realizzazione di corti che abbiano come ambientazione Padova e come location preferenziale i quartieri e gli spazi urbani della città, dal centro storico fino alle periferie.

ORGANIZZAZIONE. L'idea del progetto e l'organizzazione della manifestazione sono a cura dell'associazione PluriArt e di Promovies-Scuola Permanente di Cinematografia di Padova con il patrocinio del Comune.

LE DATE. Il concorso si svolgerà dal 24 al 31 maggio. Le troupe e i registi avranno una settimana di tempo per ideare, scrivere, interpretare e girare i singoli cortometraggi in base a determinati elementi che verranno comunicati a tutti gli iscritti il giorno prima dell'inizio delle riprese, il 24 maggio.

LA FINALE. Tutti i video realizzati verranno successivamente presentati al pubblico e proiettati durante la serata finale che si svolgerà venerdì 9 giugno a conclusione della manifestazione all'Arena Romana di Padova, con ingresso da piazza Eremitani.

PARTECIPANTI. La particolarità dell'iniziativa consiste nel fatto che possono partecipare al concorso sia singoli autori, videomaker e appassionati di cinema senza alcun limite di età, sia troupe già formate e associazioni. Per le scuole di vario tipo e grado è stata istituita un'apposita sezione chiamata "Padova Ciak School".

RIPRESE E SUPPORTI. Per lo svolgimento delle riprese i partecipanti potranno utilizzare qualsiasi tipo di videocamera o di supporto digitale, compreso il telefono cellulare. Un concorso quindi aperto davvero a tutti che permetterà la sperimentazione e la produzione con ogni mezzo audiovisivo. Non si tratta però di un semplice concorso: "Padova Ciak" si distingue per essere anche una vera e propria competizione tra registi e troupe per realizzare il cortometraggio più bello e più interessante, che sappia raccontare la città e ambientarvi una storia.

PREMI. Tra i premi in palio il Premio Speciale della Giuria di mille euro, che verrà attribuito al primo classificato. Per questo è stato redatto dai promotori un regolamento rigoroso, in grado di offrire a tutti basi comuni di lavoro e di riuscire al tempo stesso a concedere ampio spazio alla creatività ed alla fantasia dei partecipanti, pur presentando vincoli artistici e di tempo predefiniti.

REGOLAMENTO. Tutte le squadre partecipanti dovranno realizzare le loro produzioni utilizzando i seguenti elementi che verranno estratti a sorte: a) un argomento che sarà il tema del corto; b) una famosa scena di un film che dovrà essere interamente riprodotta; c) una particolare immagine della città di Padova che dovrà comparire nel corto. Ogni troupe prima di ricevere gli elementi dovrà inoltre dichiarare agli organizzatori il quartiere dove ambienterà il proprio video.

PROMOZIONE DEI QUARTIERI. Lo scopo del concorso è contribuire a rendere i quartieri della città di Padova più vivibili e vicini alla realtà del cittadino, facendo in modo che ogni quartiere possa essere meglio conosciuto e valorizzato e che si possano vivere dei momenti di divertimento e di aggregazione sviluppando la propria passione per il cinema.

INFORMAZIONI

Tutte le informazioni dettagliate e il regolamento di "PadovaCiak" sono pubblicate sul sito www.padovaciak.it
Iscrizioni aperte fino al 10 maggio.
Per partecipare inviare una mail a info@padovaciak.it e info@promovies.it

Torna su
PadovaOggi è in caricamento