A Palazzo Zuckermann il concerto finale dell’Accademia de “I Solisti Veneti”

Il concerto fa parte del “Veneto Festival 2019” e comprende quelle opere musicali particolarmente impegnative, sul piano virtuosistico e interpretativo, dei massimi compositori veneti

L’Ente “I Solisti Veneti” in collaborazione con La Fondazione Ghirardi Onlus e il patrocinio della Provincia di Padova, ha organizzato due giornate dedicate alla formazione musicale e alla pratica della “Musica Veneta” per giovani musicisti di strumenti ad arco. Anche quest’anno Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, Padova, si è riempita delle note di giovani musicisti, giunti da tutta Europa per migliorare il loro virtuosismo.

Solisti

Quei giovanissimi solisti che maggiormente si sono distinti durante i corsi della Master-Class estiva di perfezionamento musicale avranno il privilegio di esibirsi con i “Solisti” nel Concerto finale dell’Accademia de “I Solisti Veneti”, in programma per il 27 agosto nel Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann a Padova. Il concerto fa parte del “Veneto Festival 2019” (49° Festival Internazionale Giuseppe Tartini dedicato al Maestro Claudio Scimone che molto ha amato e molto si è speso per i giovani, che per lui rappresentavano “le ali del futuro”) e comprende quelle opere musicali particolarmente impegnative, sul piano virtuosistico e interpretativo, dei massimi compositori veneti.

Programma

Rispecchia le finalità programmatiche e i contenuti della Master Class “Accademia de “I Solisti Veneti” il programma del concerto padovano del 27 agosto, i cui titoli si concentrano sul virtuosismo solistico, esattamente quel virtuosismo solistico che proprio Vivaldi, con la pubblicazione della sua Opera Terza, “L'Estro Armonico”, impose all´attenzione della civiltà musicale europea imprimendole una svolta che a tutt'oggi non ha ancora esaurito i suoi effetti. Era il 1711 quando Vivaldi annunciava al mondo un nuovo modello musicale: il concerto solista, nel quale un solo solista si contrapponeva al tutti dell´orchestra d'archi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concerto

Il virtuosismo solistico caratterizza il programma del 27 agosto, a partire dal Concerto per quattro violini solisti RV 553 di Vivaldi per arrivare al conclusivo Concerto per violino di Tartini (il concerto in re minore D 45) passando attraverso altri due celebri concerti vivaldiani (il la minore RV 419 per violoncello ed il bellissimo “Favorito”, op. 11 n. 2 per violino) e una interessante pagina solistica per contrabbasso di Dragonetti: il concerto in la maggiore per contrabbasso e archi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento