Cultura Piazze / Piazza delle Erbe

"Il Paradiso di Dante", l’inedito omaggio dell’OPV al Sommo Poeta fa il tutto esaurito

Eventuali posti rimasti liberi verranno rimessi in vendita la sera stessa dell’evento al botteghino del Salone, sede del concerto

I biglietti dell’evento “Il Paradiso di Dante”, in programma domenica 5 settembre alle ore 21 al Salone del Palazzo della Ragione di Padova, sono esauriti. Eventuali posti rimasti liberi verranno rimessi in vendita la sera stessa dell’evento al botteghino del Salone, sede del concerto.

L'omaggio

"Il Paradiso di Dante" è il titolo dell’inedito omaggio che l’Orchestra di Padova e del Veneto dedica al settimo centenario della morte di Dante Alighieri (1321 - 2021), con una nuova produzione tra musica e arti performative su musiche di Salvatore Sciarrino, tra i massimi compositori al mondo, in una nuova versione che sancisce per la prima volta la collaborazione tra OPV e il collettivo Anagoor, eccellenza teatrale del territorio consacrata a livello internazionale. Il progetto è ideato e curato da Marco Angius, direttore musicale e artistico OPV, che guiderà l’Orchestra in questa nuova avventura.

La rassegna In Principio

L’evento è il cuore pulsante del programma di In Principio. Giunta alla 5° edizione, la rassegna dell’Orchestra di Padova e del Veneto dedicata alla musica sacra è stata avviata nella giornata di sabato 4 settembre un convegno nazionale promosso in collaborazione con l’Ufficio per la Liturgia della Diocesi di Padova e del Comune di Padova, che ha visto protagonista tra gli altri monsignor Giuseppe Liberto, direttore emerito della Cappella Sistina, Roma.

Lo spettacolo

«Le Musiche per il Paradiso si presentano in tre parti con un grande affresco centrale intitolato L’invenzione della trasparenza, anticipato da un prologo, Alfabeto oscuro, seguito da un epilogo, Postille. Secondo le parole di Salvatore Sciarrino, si tratta di una «sorta di musica-ambiente, stilizzata a porgere gli spunti che il verso di Dante tace e richiama». Nell’interpretazione di Marco Angius, questa musica presenta «un intreccio a maglie larghe, dove è possibile distinguere il gioco di trame sovrapposte pur nello stordimento delle continue rifrazioni prismatiche».

Le Musiche per il Paradiso 

Nate esplicitamente per un progetto drammaturgico commissionato nel 1993, le Musiche per il Paradiso sono il prodotto di un lungo pensiero musicale maturato da Sciarrino a partire dalle storiche letture della Divina Commedia di Carmelo Bene, tenute a Bologna esattamente quarant’anni fa con musiche del compositore siciliano, dall'alto della Torre degli Asinelli il 31 luglio del 1981 per commemorare l'anniversario della strage della stazione di Bologna.

All’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius si uniranno inoltri i solisti Garth Knox alla viola e viola d’amore, Andrea Biagini al flauto e Lorenzo Gentili Tedeschi al violino.

Biglietteria

Il Paradiso di Dante – domenica 5 settembre - Biglietto unico 10 euro (solo nel caso di nuova disponibilità di posti).

Foto articolo da comunicato stampa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Paradiso di Dante", l’inedito omaggio dell’OPV al Sommo Poeta fa il tutto esaurito

PadovaOggi è in caricamento