menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte Vulcanei, la più grande manifestazione italiana dedicata ai vini da suolo vulcanico

Da sabato 12 a lunedì 14 maggio al castello di Lispida di Monselice. Saranno presenti 26 aziende dei colli Euganei e 40 cantine da altre aree vulcaniche italiane e straniere

Parte sabato in provincia di Padova Vulcanei, la più importante manifestazione nazionale dedicata ai vini da suolo vulcanico: dal 12 al 14 di maggio si svolgerà nella splendida cornice del castello di Lispida a Monselice l’annuale edizione dell’evento dedicato alla migliore produzione enologica di numerose zone vulcaniche d’Italia e del mondo.

La manifestazione

La manifestazione è organizzata dal Consorzio Vini Colli Euganei in collaborazione con la Strada del vino dei colli Euganei e con il Consorzio Terme Euganee. Saranno presenti 26 aziende dei colli Euganei e 40 cantine da altre aree vulcaniche italiane, dal Veneto alle isole Eolie passando per Toscana, Sardegna, Campania, Basilicata e Lazio. Ospiti speciali i territori ungheresi del lago Balaton e del Tokaj, oltre alla prestigiosa presenza dei vini greci dell’isola di Santorini. I partecipanti potranno scoprire i segreti della produzione enologica vulcanica internazionale degustando bianchi e rossi assieme ai produttori e a esperti del settore, immersi nella natura e nella storia dei colli Euganei. Ai visitatori verrà fornita una bisaccia con un bicchiere da degustazione, che permetterà loro di scegliere quali vini assaggiare fra i molti presenti alla kermesse.

Le deugstazioni

In programma anche le degustazioni guidate, curate dall’associazione dei sommelier del Veneto AIS, che verranno concentrate su alcuni aspetti della vasta materia enologica vulcanica. A queste si affianca un’eccezionale master class dedicata ai vini dei Paesi ospiti e alle migliori produzioni italiane: in cattedra John Szabo, master sommelier considerato il più grande esperto mondiale di vini vulcanici. Accanto ai produttori di vino saranno presenti i cibi della tradizione, da abbinare alle molte declinazioni dei vini vulcanici. Sul piatto un menu di alto livello, proposto dai produttori locali e declinato tra fritti, pesce, carne, focacce e finger food.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento