menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zerocalcare riempie la Ca' Sana con le sue "Macerie Prime (sei mesi dopo)"

La serata, organizzata dall'associazione Ya Basta, ha pure raccolto fondi per le comunità indigene del Chiapas. L'autore sempre molto disponibile ha firmato e disegnato moltissime copie

Non è mai banale un incontro con Zerocalcare, sia per i contenuti che per come si svolge. E' l'Università che con il suo finanziamento ha finanziato la rassegna "Maledetti fumetti fest". La serata è stata poi curata nella parte organizzativa dall'Associazione Ya Basta Basta Padova, appuntamento partecipatissimo che ha raccolto davvero un grande entusiasmo da parte dei tanti arrivati alla Ca' Sana. I fondi raccolti durante la serata saranno devoluti alle comunità zapatiste con la quale l'associazione padovana da più di vent'anni collabora.

Da Rebibbia

L'artitsta e autore romano, o meglio di Rebibbia, torna a ancora una volta a Padova e ad attenderlo centinaia di persone. Quasi tutte munite di libro, pronte a farsi fare "un disegnino" da uno degli autori di fumetti più apprezzati del panorama nazionale. Abbiamo avuto anche noi l'opportunità di incontrare Michele Rech, il vero nome di Zerocalcare, e di fargli qualche domanda. Tra le cose interessanti che ha raccontato, ha anticipato l'idea di produrre un cartone animato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calia e Zerocalcare

A condurre la serata il "collega" Claudio Calia. I due sono legati da un forte sentimento di amicizia ed è sempre molto piacevole ascoltare il dialogo tra loro. Pubblico attentissimo ma anche reattivo agli stimoli che riceve. Oltre ai fumetti di Zerocalcare è stato anche presentato il primo numero di Oblò. E' il primo di una serie di albi che ospita autori esordienti, con la super visione dello stesso Claudio Calia, motore e promotore, non solo in regione e provincia, di tantissime attività legate ai comics. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regalo per Padova Oggi

Sempre gentile e disponibile con tutti, Zerocalcare ha lasciato anche un pensiero per la redazione e i lettori di Padova Oggi. 

ZC per PO-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento