menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Planet Funk al Geox (fonte foto: Zed!)

I Planet Funk al Geox (fonte foto: Zed!)

Planet Funk in concerto a Padova al Gran Teatro Geox: divertimento allo stato puro

La band italiana elettro-pop sulle scene dopo 5 anni. Domenica l'evento per fare assaporare ai fan alcuni dei nuovi pezzi, oltre ai loro più grandi successi dal sapore internazionale

27 novembre 2016: dopo Milano e Reggio Emilia, a Padova la terza data del nuovo tour dei Planet Funk, band italiana elettro-pop che ritorna sulle scene dopo circa 5 anni. All’inizio del 2017 infatti arriverà nei negozi il loro quinto album in studio e la cornice del Teatro Geox è la giusta location dove poter fare assaporare ai molteplici fan alcuni dei nuovi pezzi oltre ai loro più grandi successi dal sapore internazionale.

SI SCALDA L'ATMOSFERA. Il concerto si apre con due canzoni molto soft, cantate da Alex Uhlmann. Il pubblico è entusiasta, ma tutti iniziano davvero a scaldarsi quando arriva sul palco Dan Black, ex leader inglese della band The Servant, che collabora con i Planet Funk dal 2002 e che ha dato voce a molti dei più grandi successi della band.

A PIÙ VOCI. Il pubblico è molto variegato: giovani, adulti, coppiette: tutti sono catturati dall’adrenalina e dall’ipnotica frenesia di Dan Black che si muove continuamente sul palco, dimostrandosi interattivo al massimo con il pubblico e mantenendo al tempo stesso un ottimo controllo vocale nelle performance. Sul palco, oltre ai due frontmen, compare a sprazzi anche Sally Doherty, altra vocalist dalla voce eterea e molto raffinata, che collabora da svariati anni con la band. È lei che dà voce alla hit Chase the sun ad esempio, che il pubblico canta e balla a squarciagola. 

UNA GRANDE DISCOTECA. Il Geox sembra trasformarsi abbastanza rapidamente in una grande discoteca, dove tutti ballano e si muovono in modo scatenato, ma al tempo stesso leggiadro e delicato, ed è forse proprio questa la grande forza che riescono a trasmettere col loro sound i Planet Funk.

LE HIT. I momenti clou del concerto, su cui il pubblico si scalda maggiormente, sono senz’altro in corrispondenza dei brani Non stop, Inside all the people, Lemonade, The Switch, These boots are made for walkin’ (cover del brano di Nancy Sinatra) e con Who said, il più grande successo della band con cui il concerto si chiude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento