“Play the nature” tra tende sospese e turismo in bici: il rustico di villa Draghi per altri due anni alla cooperativa “A Perdifiato”

Numerose le attività di valorizzazione portate avanti negli ultimi due anni dalla cooperativa A Perdifiato che ha avuto in uso gratuito dal Comune di Montegrotto Terme il rustico di Villa Draghi. Un’attività che l’amministrazione ha valutato positivamente

Dalle tende sospese per dormire nel bosco, al noleggio bici anche a pedalata assistita e poi il servizio di bike shuttle, l’accompagnamento nei sentieri e l’audioguida dei Colli euganei e l’infopoint per gli escursionisti: sono tante e importanti le attività di valorizzazione portate avanti negli ultimi due anni dalla cooperativa A Perdifiato che ha avuto in uso gratuito dal Comune di Montegrotto Terme il rustico di Villa Draghi. Un’attività che l’amministrazione ha valutato positivamente: «Abbiamo deciso - spiega il sindaco Riccardo Mortandello - di rinnovare per altri due anni, fino a dicembre 2022. la convenzione perché siamo convinti della validità dei servizi offerti e che ci sia stata buona ricaduta per la valorizzazione turistica del sito di villa Draghi e del suo parco e più in generale dei Colli e desideriamo continuare l’esperienza».

Uso gratuito

Tra aprile 2018, in cambio dell’uso gratuito del rustico, la cooperativa si è occupata della pulizia dei due sentieri  e delle pertinenze di villa Draghi e ha tenuto attivo 5 giorni la settimana un info point per le informazioni turistiche riguardanti escursionismo e cicloturismo, ha organizzato due biciclettate gratuite per i cittadini di Montegrotto, diverse attività didattiche con le scuole e un denso calendario di attività di escursionismo e cicloturismo, in proprio e in collaborazione con agenzie, tour operator e hotel della zona.

Soddisfazione

«Siamo orgogliosi - afferma Stefano Benetton della cooperativa A Perdifiato - del lavoro realizzato in questi due anni e felici di poterlo portare avanti. I numeri danno una chiara dimensione del lavoro svolto: circa 450 giorni di apertura del rustico di villa Draghi, prima chiuso al pubblico, ora rivitalizzato e reso vivibile alle persone; più di 200 attività nell’area termale ed euganea di divulgazione naturalistica e di valorizzazione del territorio mediante escursioni, biciclettate ed eventi per il pubblico adulto, e attività didattiche per le scuole; 45 escursioni e biciclettate realizzate per i turisti degli hotel di Montegrotto Terme ed Abano Terme, all’interno del calendario proposto dal Consorzio Thermae Sport “Easy Activities” nel 2019; 34 bici messe a disposizione dei cittadini locali e dei turisti; oltre 10 mila km percorsi con le bici, ritrovando benessere fisico e mentale, e sostituendo la conoscenza del territorio con movimento su mezzi motorizzati alla fruizione ecologica attraverso le 2 ruote; 9 tende sospese messe a disposizione dei cittadini locali e dei turisti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

Torna su
PadovaOggi è in caricamento