Lunedì, 20 Settembre 2021
Cultura

Presentazione del premio letterario sportivo “Memo Geremia”, promosso dall’Ascom Confcommercio di Padova

Martedì prossimo, 6 luglio, alle 12, a Cortina D’Ampezzo, la conferenza stampa ufficiale dell'edizione 2021 del Premio

La pandemia, avversario subdolo e affatto leale, ne ha rallentato la corsa che ora però riprende spedita. E lo fa seguendo il fil rouge che lega il Premio Letterario Sportivo “Memo Geremia”, giunto alla sua 7. edizione, alle Olimpiadi di Milano – Cortina 2026.

Era stata infatti la sede romana del Coni ed il suo presidente Giovanni Malagò a dare il via alla sesta edizione, quella pre-pandemica del 2019, e la motivazione di quella sede e di quel testimonial era stata l’attribuzione delle Olimpiadi invernali del 2026 al nostro Paese.

Sarà dunque ancora Milano – Cortina 2026 a fare da sfondo alla nuova edizione del Premio, creatura dell’Ascom Confcommercio di Padova dedicato alla letteratura sportiva e intitolato a Memo Geremia, figura carismatica dello sport veneto e padovano in particolare.
La conferenza stampa di presentazione ufficiale dell'edizione 2021 del Premio si svolgerà

Martedi’ 6 luglio 2021, alle ore 12, nella Sala Don Pietro Alverà - Largo Poste 14  a Cortina d’Ampezzo.

Alla conferenza stampa interverranno:
PATRIZIO BERTIN - Presidente di Confcommercio Veneto e Ascom Confcommercio Padova,
GIANPIETRO GHEDINA – Sindaco di Cortina d’Ampezzo,
DIEGO BONAVINA – Assessore  allo Sport del Comune di Padova,
ROSSANO GALTAROSSA - Olimpionico di canottaggio,
FEDERICO BARBIERATO – Sindaco di Abano Terme,
DINO PONCHIO – Presidente Coni Veneto (e presidente della giuria tecnica del Premio fin dalla prima edizione).

Saranno inoltre presenti Paolo Doglioni e Luca Dal Poz, rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Belluno, il vicepresidente della Camera di Commercio di Padova, Franco Pasqualetti, ideatore del Premio e la vicepresidente del "Memo Geremia", Silvia Dell’Uomo oltre ad altre figure dello sport, dell’associazionismo e della cultura.

Nato per sostenere e divulgare la letteratura sportiva, il Premio Memo Geremia, nel corso delle diverse edizioni, ha visto la vittoria di figure come Alex Zanardi, Bebe Vio, Adriano Panatta, Manolo, Marco Tardelli, ecc.

Suddiviso in più sezioni (oltre al Premio vero e proprio vi sono poi il Premio assegnato dai Librai e quello del Coni, oltre che un premio alla Carriera Sportiva ed un premio del Presidente), il "Memo Geremia" vanta patrocini di assoluto prestigio (Senato, Regione del Veneto, Università e Comune di Padova, Comune di Cortina d’Ampezzo ecc.) e può contare sul contributo, tra gli altri, di Confcommercio nazionale e Banca Patavina come main sponsor oltre a molti altri ancora.

«Pensavamo - segnala il presidente Bertin - che la pandemia avesse fiaccato lo spirito degli scrittori di sport, invece anche quest'anno vantiamo un panel di libri in concorso che si avvicina alla cinquantina di titoli a dimostrazione che lo sport è un buon terreno sul quale far germogliare il gusto per la scrittura prima e per la lettura poi».

Incardinato su una giuria di donne e uomini di sport (oltre a Galtarossa fanno parte della giuria presieduta da Dino Ponchio anche Francesca Bortolozzi e Silvio Martinello), di giornalisti, di imprenditori, di personaggi della cultura e della politica oltre che dal presidente dei Librai dell'Ali Ascom Confcommercio di Padova e presidente regionale di categoria, Antonio Zaglia, il "Premio Memo Geremia" approfitta tradizionalmente dell'estate per consentire ai giurati di leggere ed esprimere le proprie valutazioni per poi approdare, verso la fine di novembre, al galà finale con le premiazioni.

«I premi letterari sono molti - ricorda Silvia Dell'Uomo - ma il nostro ha una particolarità che potrebbe sembrare assurda ma non lo è: i giurati i libri devono leggerli. Per questo alle case editrici va il nostro ringraziamento, non solo perchè sempre in numero maggiore scelgono di prendere parte, sportivamente, alla gara, ma anche perchè, al fine di rendere la lettura molto ampia, ci mettono a disposizione un numero di copie significativo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione del premio letterario sportivo “Memo Geremia”, promosso dall’Ascom Confcommercio di Padova

PadovaOggi è in caricamento