Per farne “la città della cultura per i giovani”: al via il progetto “Movi(e)ng Padova”

La presentazione ufficiale si terrà domenica 8 dicembre alle ore 20.30 nella Sala dei Giganti di Palazzo Liviano con lo straordinario concerto della violinista della Scala di Milano, il Maestro Agnese Ferraro

Foto di gruppo dopo la presentazione del progetto "Movi(e)ng Padova"

Hanno un sogno: fare di Padova la “città della cultura per i giovani”. Anche e soprattutto attraverso la musica, oggi “sacrificata”. E vogliono realizzarlo: parte ufficialmente domenica 8 dicembre alle ore 20.30 dalla “Sala dei Giganti” di Palazzo Liviano il progetto “Movi(e)ng Padova”, ideato da Nova Symphonia Patavina in collaborazione con il Fai - Delegazione di Padova.

L'iniziativa

Un'iniziativa (sostenuta dalla Fondazione Cariparo e dal Comune di Padova - Assessorato alla Cultura) che ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema della scarsità di interventi a promozione delle attività e delle professioni legate all'ambito musicale. Nel contempo l'intento è quello di valorizzare Padova come bacino creativo elevandola appunto a “città della cultura per i giovani”, favorendo il supporto a start-up e associazioni culturali fondate e costituite da giovani artisti, creando opportunità e basi per una cooperazione tra queste e gli enti operanti nel territorio, a beneficio di un'innovazione di idee che mettano in risalto la bellezza dei luoghi più suggestivi del territorio promuovendo l'immagine di città d'arte e di cultura.

Video

Il prodotto della collaborazione sarà una raccolta di brevi video correlati tra loro che seguiranno due filoni narrativi: un percorso valorizzerà Padova e le sue bellezze artistiche, l'altro punterà alle problematiche che gli artisti del settore musicale stanno affrontando in questo periodo storico. Sei video musicali, con colonne sonore realizzate dai compositori padovani Fabrizio Castania, Alessandro Kirschner e Matteo Boischio (quest'ultimo, appena ventenne, è stato selezionato con un concorso dedicato) e realizzati in 25 location storiche della città tra cui la Cappella degli Scrovegni, Palazzo della Ragione, la Sala dei Giganti, la Loggia Amulea, l'Odeo Cornaro e molti altri.

Il concerto

Il primo di questi video (che verranno poi pubblicati anche sulla pagina Facebook della Nova Symphonia Patavina) verrà proiettato in anteprima domenica 8 dicembre alle ore 20.30 nella “Sala dei Giganti” di Palazzo Liviano prima dello straordinario concerto con la violinista della Scala di Milano, il Maestro Agnese Ferraro, che si esibirà ne “Le quattro stagioni di Buenos Aires” di Astor Piazzolla con l'orchestra d'archi della Nova Symphonia Patavina diretta dal Maestro Davide Fagherazzi. L'ingresso è libero con offerta responsabile destinata al progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento