Cultura Piazze / Via Altinate, 71

«Un evento fuori dall’ordinario»: il programma completo del Future Vintage Festival

Ospiti, concerti, dj set, esposizioni artistiche e workshop: tutto quello che c'è da sapere sul grande festival in programma da venerdì 13 a domenica 15 settembre a Padova

«Un evento fuori dall’ordinario». Usa proprio queste testuali parole l'assessore alla cultura Andrea Colasio. E non c'è forse definizione migliore per descrivere in così poche parole uno degli eventi più attesi dell'anno (e ogni anno): stiamo parlando del Future Vintage Festival, in programma da venerdì 12 a domenica 14 settembre a Padova - con fulcro al centro culturale San Gaetano di via Altinate - e presentato ufficialmente anche a Palazzo Moroni.

"Be Dissident"

A fare gli onori di casa è stato proprio l'assessore Colasio, che ha elogiato i "ragazzi terribili" di Superfly Lab e Vintage Factory, organizzatori del festival del lifestyle e della comunicazione giunto alla sua decima edizione e che fa del motto "Be Dissident" il fil rouge di quest'anno. «Mancava a Padova - aggiunge Colasio - un format che si muovesse al confine tra omologazione e integrazione. Da dieci anni grazie a questa kermesse si esce dall'ottica dei temi da salotto e si parla di tematiche borderline che è giusto toccare perché esistono e fanno parte della nostra società, e noi come amministrazione non facciamo e non faremo mai i censori. Il filo conduttore di questa edizione, “Be Dissident”, è particolarmente stimolante, perché ci ricorda provocatoriamente che per creare qualcosa di nuovo, in ogni campo, bisogna fuggire all’omologazione e muoversi “fuori dal coro” assumendosi naturalmente tutti i rischi connessi. I personaggi chiamati ad essere testimoni di questa vocazione ad essere fuori dal coro, a fare la parte della “pecora nera” promettono incontri che saranno sicuramente tutto fuorchè banali». Tra i protagonisti della presentazione in Comune anche Carlo Foresta, presidente dell'omonima Fondazione per la ricerca biomedica che è charity partner del Future Vintage Festival 2019: «È un'occasione fondamentale  per stare a contatto con i giovani e comprenderne ancor di più il linguaggio e il loro modo di essere per entrare nel loro mondo. Ed emergono sempre punti a noi vicini e gratificanti grazie ai dibattiti con gli ospiti».

FVF2019_verticale-2

Gli ospiti di venerdì 13 settembre

E allora andiamo a scoprirli, questi ospiti. Partendo dagli incontri in programma venerdì 13 settembre:

  • VITTORIO SGARBI. Intellettuale e critico d’arte controcorrente sarà il relatore di un’inedita lectio magistralis che ripercorrerà opere di artisti ribelli che hanno fatto la storia della Cultura Occidentale. Ore 16.00 - Auditorium
  • FREEDA. Icona del femminismo pop 2.0 e nuovo punto di riferimento digitale di una nuova generazione di donne; tra storie di cambiamento, inclusione e woman empowerment. Ore 17.00 - Sala Future, Piano Terra
  • ZEN CIRCUS. Andate tutti affanculo, la rocambolesca storia di uno dei gruppi protagonisti degli ultimi vent’anni di rock italiano. Ore 17.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • CHADIA RODRIGUEZ con WAD CAPOROSSO. La giovane rapper indipendente e sfrontata, il nuovo talento emergente della scena trap italiana, assieme a Wad, conduttore radiofonico e figura di riferimento del mondo rap e urban in Italia. Ore 17.30 - Auditorium
  • POLAROID ORIGINALS WORKSHOP. Workshop dedicato allo sviluppo creativo della fotografia analogica istantanea integrale con pellicole Polaroid Originals, Il workshop è rivolto a fotografi amatori ed a professionisti che vogliano conoscere e approfondire le principali tecniche di manipolazione. Ore 18.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • GRETA MENCHI. YouTuber e influencer tra le più seguite della rete, recentemente alle prese con la sua nuova evoluzione artistica e professionale nel mondo della musica. Ore 18.30 - Sala Future, Piano Terra
  • IL MILANESE IMBRUTTITO & THE SHOW. Due tra le realtà di web comedy più seguite nella rete in Italia. Ore 19.00 - Auditorium
  • MASSIMO RIVA VIVE! Un incontro con Claudia Riva, sorella dello storico chitarrista di Vasco Rossi, Massimo Riva, icona del rock italiano prematuramente scomparsa. Ore 20.00 - Sala Future, Piano Terra
  • HARDCORE BUDDA. Ribellione e meditazione Zen. Il Buddha "dissident" istiga la tua mente ad una grande rivoluzione: la libertà del tuo ego. Un incontro con il Maestro Tetsugen Serra e Andrea Eko Maragno. Ore 20.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • OLIVIERO TOSCANI & SETTIMIO BENEDUSI. Uno un fotografo di fama mondiale, artista controverso e genio della pubblicità, l’altro fotografo internazionale e comunicatore vulcanico in un esclusivo talk sulla creatività ribelle ed abrasiva dietro all’obiettivo della storia della fotografia. Ore 20.30 - Auditorium

Gli ospiti di sabato 14 settembre

Questi, invece, gli ospiti di sabato 14 settembre:

  • MARKETERs ACADEMY: UNCONVENTIONAL BRAND VOICE. Attraverso le lecture verranno presentati al pubblico casi di brand che sono riusciti a comunicare il proprio messaggio attraverso linguaggi non convenzionali. Relatori: Riccardo Pirrone, social media strategist di TAFFO e Domenico Manno, Executive Creative Director Caffeina. Ore 11.00 - Auditorium
  • THE TIME IS NOW! Il tema della moda sostenibile non è solo un trend momentaneo, ma una questione attuale e urgente. The Time is Now! è un progetto di moda ecosostenibile a cura dell’Istituto Europeo di Design insieme al Consorzio Italiano Implementazione Detox - CID e Greenpeace Italia. Ore 11.00 - Sala Future, Piano Terra
  • SNEAKERS’ HYPE. Oggetti di culto di tutti gli hypebeast, le sneakers invadono il mondo dei reseller che evolve da collezionismo a fenomeno di lifestyle mondiale cavalcando l’onda dell’hype. Un incontro con Omar Bertoni (head of format Sneakerness Italia), Jacopo De Carli (DCJ Snkrs), Alberico Fontana e Rocco Bressanin (What’Sup). Ore 15.00 - Sala Future, Piano Terra
  • M¥SS KETA. Talk con la cantante mascherata di grande successo nato dal web. Ore 16.00 - Auditorium
  • DANILO PAURA & MAURIZIO TENTELLA. Lo streetwear sta cambiando il mondo della moda. Le collezioni più rivoluzionarie, i rebranding di maggior successo, le collaborazioni che hanno lasciato il segno, assieme a Danilo Paura, fashion designer, Maurizio Tentella, brand consultant e influencer, Nss Magazine punto di riferimento digitale dello street style. Ore 17.00 - Sala Future, Piano Terra
  • FIND YOUR BREAKING POINT. Parkour, snowboard, wakeboard: incontro con i professionisti degli action sport. Ore 17.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • MACCIO CAPATONDA. Re assoluto della sketch comedy e comico tra i più seguiti e amati d’Italia, sia sul web che al cinema e in televisione, con la partecipazione del regista padovano ENRICO LANDO. Ore 17.30 - Auditorium
  • POLAROID ORIGINALS WORKSHOP. Workshop dedicato allo sviluppo creativo della fotografia analogica istantanea integrale con pellicole Polaroid Originals, Il workshop è rivolto a fotografi amatori ed a professionisti che vogliano conoscere e approfondire le principali tecniche di manipolazione. Ore 18.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • CRISTIANO GODANO. Cantante e storico leader dei Marlene Kuntz, iconica band del rock italiano, alle prese con la sua biografia artistica: Nuotando nell’aria (La nave di Teseo). Ore 18.30 - Sala Future, Piano Terra
  • MAURO CORONA & MATTEO RIGHETTO. Due scrittori italiani legati all’ambiente naturale e alla montagna, tradotti in tutto il mondo. Ore 19.00 - Auditorium
  • SAVERIO RAIMONDO. Massimo esponente della stand up comedy in Italia, recentemente sbarcato con il suo nuovo spettacolo su Netflix, dopo svariate esperienze in televisione e in radio (tra le quali La7, Mtv, Sky, Rai Radio 2). Ore 20.30 - Auditorium

Gli ospiti di domenica 15 settembre

Chiudiamo la carrellata con gli ospiti di domenica 15 settembre:

  • MARKETERs ACADEMY: UNCONVENTIONAL BRAND VOICE. Attraverso le lecture verranno presentati al pubblico casi di brand che sono riusciti a comunicare il proprio messaggio attraverso linguaggi non convenzionali. Relatori: Fabio Giannini Digital Marketing Manager di 24Bottles e Silvia Tasso, Digital Strategist di Young Digitals. Ore 15.00 - Auditorium
  • LA SFIDA DEI GRANDI LIVE. Con Valeria Arzenton di Zed Live! leader nazionale dei grandi eventi, la donna che vuole scardinare il monopolio del music management in Italia. Con la partecipazione del condirettore del Mattino di Padova PAOLO CAGNAN. Ore 15.00 - Sala Future, Piano Terra
  • I RIBELLI DEGLI STADI. Storie di curve, passioni e subculture con gli scrittori PIERLUIGI SPAGNOLO e ROBERTO DE SANCTIS e con la partecipazione del giornalista sportivo CARLO DELLA MEA. Ore 17.00 - Sala Future, Piano Terra
  • REALPOLITIK. La fotografia dissacrante del collettivo Cesura, uno sguardo irriverente sulla classe politica della Terza Repubblica, con LUCA SANTESE e MARCO P. VALLI, assieme ad EMANUELE SALVAGNO di Fosfeni Lab. Ore 17.00 - Sala Workshop, Piano Terra
  • FAST FOOD MUSIC. Dietro le quinte dei brani di successo contemporanei, con produzione in tempo reale, autotune e dimostrazioni live, a cura di Studio 2 e Vandaland. Ore 18.30 - Sala Future, Piano Terra
  • MICHELA GATTERMAYER & MATTEO GUARNACCIA. Uno dei nomi più influenti e stimati del giornalismo di moda e l’artista massimo esperto di cultura underground in Italia, un incontro sulla ribellione e la trasgressione nel mondo della moda. Ore 17.30 - Auditorium
  • VALENTINA NAPPI & GIUSEPPE CRUCIANI. Un incontro esclusivo che metterà insieme l’attrice hard tra le più popolari al mondo e il giornalista e conduttore radiofonico de La Zanzara più controcorrente di Radio24. Ore 19.00 - Auditorium
  • ROBERTO D’AGOSTINO & GIUSEPPE CRUCIANI. Un talk inedito con il creatore di Dagospia e l’irriverente conduttore radiofonico de La Zanzara. Ore 20.30 - Auditorium

Al festival saranno inoltre presenti ALBERTINO, storico dj e conduttore radiofonico, e WAD, autore tv e radio tra le figure più influenti nel settore “urban”, rap e hip hop in Italia, come esclusivi intervistatori di alcune delle conferenze in programma.

Il "Fuori Festival" plastic free

A due passi da Future Vintage Festival, torna a grande richiesta l’aperitivo Fuori Festival Ufficiale, per una nuova edizione nella suggestiva cornice dei Giardini dell’Arena. L’evento fuori festival più atteso, per la X edizione di Future Vintage, si espande, occupando per la prima volta tutta l’area dei Giardini dell’Arena, rendendo il polmone verde della città in pieno centro storico un luogo ancora più speciale. Inoltre quest’anno Chic Nic avrà l’onore di ospitare un artista musicale internazionale per ogni serata, arricchendo ancor di più l’esclusiva esperienza del pubblico: Afrika Bambaataa, Clap! Clap! e Dj Ralf. Live musicali, dj set, cocktail botanici, barman performance ed espositizioni artistiche faranno da sfondo ad un’esperienza immersiva che unisce le tendenze contemporanee allo smart food, alla green culture e all’arte contemporanea. L’evento durerà gli stessi giorni di Future Vintage Festival 2019: 13-14-15 Settembre, dalle ore 18.00 fino alle ore 02.00. Entrate: sia da via Porciglia che da Corso Garibaldi. Costo d’entrata 5€ per ciascuna serata e 10€ per tutte e 3 le serate (pagamento biglietto in loco). Ingresso gratuito per bambini fino agli 11 anni. Ingresso gratuito e saltafila per i disabili. Chic Nic sarà un evento plastic free, organizzato in collaborazione con il Parco della Musica.

I dj set

  • VENERDì 13 SETTEMBRE - Chic Nic ai Giardini dell’Arena. AFRIKA BAMBAATAA: direttamente da New York, rapper, produttore leggendario e pioniere del genere hip-hop, è una delle figure storiche più rappresentative del genere. Precursore di sonorità inedite, con la sua Planet Rock prima traccia hip-hop costruita su una base elettronica, ha inventato l’electro-funk. A lui sono attribuite la paternità della house, della techno, del freestyle, del Miami bass e del funk carioca;
  • SABATO 14 SETTEMBRE - Chic Nic ai Giardini dell’Arena. CLAP! CLAP! alias Cristiano Crisci, è un produttore e artista di fama internazionale, uno dei nuovi e più acclamati talenti italiani nel mondo, prodotto da Paul Simon, creatore di un’inedita miscela di global dance, world music e l’elettronica di Londra e Chicago, che l’ha portato a presenziare nelle principali dancefloor e festival internazionali, dal Boiler Room al Giappone;
  • DOMENICA 15 SETTEMBRE - Chic Nic ai Giardini dell’Arena. DJ RALF dal 1987 icona del nightclubbing in Italia e uno storico dj di musica house, ha suonato nei principali club internazionali, come il Cocoricò, Echoes, Alterego, Hollywood, Pacha, Amnesia, Space di Ibiza, Vertigo di Londra, Bar Room di Miami e molti altri.

I concerti

  • GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE - Preview Ufficiale di Future Vintage Festival, Parco della Musica: LUCHÈ in Concerto. Dopo l’uscita del suo ultimo album “Potere” entrato direttamente alla numero 1 dei dischi più venduti in Italia, torna con un live di preview del Future Vintage Festival. Considerato uno degli artisti veterani più originali del rap contemporaneo, vanta collaborazioni con Guè Pequeno, Marracash, Sick Luke, Charlie Charles e molti altri. Entrata a pagamento.
  • SABATO 14 SETTEMBRE - Future Vintage Festival Official Night, Padova Pride Village: M¥SS KETA in Concerto. Misteriosa cantante dal volto velato del momento, un successo nato dal web che racconta la caricaturale anima kitsch e grottesca della nuova Milano da bere, tra eccessi, lusso, mondanità e nuove sonorità tra il rap, l’elettronica e il pop. Di recente è tornata con un nuovo grande successo, Pazzeska, con la partecipazione di Guè Pequeno, tratto dall’ultimo album PAPRIKA. Entrata a pagamento.

Le esposizioni artistiche

Ultime - ma non in ordine di importanza - le esposizioni artistiche, tutte organizzate al centro culturale San Gaetano. Di seguito l'elenco completo:

  • LABORATORIO DI SCULTURA WILDT: l’unica scuola di marmisti in grado di replicare la maestria del Canova e una squadra tatuatori dediti all’antica pratica della marchiatura su pelle. Forme delicate prendono vita in tempo reale da blocchi di marmo grezzo che si trasformano busti finemente scolpiti, pronti a vestirsi di nuova arte, quella del tatuaggio. Una performance artistica unica, durante i tre giorni del festival, dove due antiche arti molto lontane si incontrano per reinventare una tradizione. L’eleganza della scultura neoclassica si arricchisce di un nuovo valore, il traditional tattoo, proveniente dal mondo delle subculture urbane, con un effetto sorprendente, assolutamente contemporaneo e controcorrente.
  • QUEEN OF REVOLUTION: una rosa di pezzi d’archivio che evocano la potenza creativa, alla poliedricità di Vivienne Westwood , icona punk rivoluzionaria, attivista-artista ante litteram per l’ambiente, ma anche donna, influente e autorevole, d’ispirazione per intere generazioni. Una mostra, a cura dell’archivio A.N.G.E.L.O., uno dei più grandi e prestigiosi negozi e archivi di moda vintage in Europa.
  • MADONNA DELL’ACQUA LURIDA: Federico Soffiato, scultore e presidente dell’unica scuola marmorista del nord Italia, inaugura la prima tappa di un’attività espositiva di guerrilla itinerante legata alla denuncia dell’inquinamento delle acque. Il tour dell’opera sarà mirato a portare un messaggio di protesta nei fiumi, laghi e corsi d’acqua in emergenza.
  • BAND T-SHIRT COLLECTION: una mostra, curata da Vic Caserta - Madeinused, di t-shirt musicali originali dei tour dei maggiori artisti degli anni 70, gli anni della vera consacrazione del rock: dai Pink Floyd, ai Led Zeppelin, dai Rolling Stones, ai Doors. Il rock ha cambiato il volto della musica, è stato ed è sperimentazione, complessità, trasgressione ma soprattutto libertà. L'estetica delle t-shirt vintage, ispirata dai loghi delle icone del rock, diventa rivendicazione culturale e status symbol glamour, tanto da tornare nelle passerelle dell'alta moda, influenzare i grandi brand del fashion system e i look delle celebrities.
  • WILD STYLE PERFORMANCE: Nella New York degli anni '80 l'esplosione rivoluzionaria della street art cambia in modo radicale il paesaggio urbano, divenendo l'arte dell'emancipazione dal ghetto. Strade, muri, treni, stazioni, vagoni della metropolitana divengono opere di rivendicazione sociale e di rigenerazione urbana attraverso veri e propri atti di "vandalismo creativo". Attraverso una live performance di 3 giorni, lo street artist Joyce, farà riscoprire al pubblico del festival, attraverso un'opera creata in tempo reale su una ricostruzione di un vagone ferroviario, la street art delle origini, quell'espressione artistica primitiva e istintuale che si è manifestata attraverso la riappropriazione creativa degli spazi, generando la prima vera forma d'arte metropolitana, pronta a conquistare tutto il mondo.
  • LIGHT FRAGMENTS: Light Fragments è l’esasperazione dell’immagine di un futuro frammentato e scomposto, attraverso una visione quantica che ne esplora la percezione interna da una prospettiva focalizzata. È la scena ravvicinata di una composizione mentale, che ne contrae le parti e lo rende indecifrabile, sporcandolo con ricordi sbiaditi del passato e giocando sugli opposti che compongono la medesima realtà. Non permettendo la connessione ad una visione macroscopica.

Info

Future Vintage Festival 2019, 13-14-15 settembre Padova, Centro Altinate San Gaetano (via Altinate 71). info@futurevintage.it - www.futurevintage.it – www.facebook.com/PadovaVintageFestival. Instagram @futurevintagefestival #FutureVintageFestival #fvf2019 #BeDissident

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Un evento fuori dall’ordinario»: il programma completo del Future Vintage Festival

PadovaOggi è in caricamento