rotate-mobile
Cultura Santo / Piazza del Santo, 11

Restauro Cappella di Santa Caterina svela Giotto nascosto

Fabio Dal Cin, Delegato Pontificio per la Basilica di Sant’Antonio ha presentato alle autorità e alla stampa le caratteristiche di questo restauro che restituiscono gli affreschi dipinti da Giotto sull’intradosso dell’arco della Cappella di Santa Caterina

Un restauro che restituisce alla Basilica del Santo e di conseguenza alla città di Padova e ai tanti visitatori e credenti che ogni anno la attraversano. Così, presso la Sala dello Studio Teologico della Basilica di Sant’Antonio, Fabio Dal Cin, Delegato Pontificio per la Basilica di Sant’Antonio ha presentato alle autorità e alla stampa le caratteristiche di questo restauro che restituiscono gli affreschi dipinti da Giotto sull’intradosso dell’arcone della Cappella di Santa Caterina. Sono di fatto le prove generali per quella che diventerà poi la sua opera più importante, la Cappella degli Scrovegni. I lavori sono stati condotti sotto l’Alta Sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso. Presenti alla presentazione del restauro, oltre al Delegato Pontifico che ha portato anche i saluti del Santo Padre, Papa Francesco, anche il Sindaco Sergio Giordani e gli assessori alla cultura della Regione, Cristiano Corazzari e quello del Comune di Padova, Andrea Colasio. 

IMG_0684-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restauro Cappella di Santa Caterina svela Giotto nascosto

PadovaOggi è in caricamento